Una moneta che ricorda un evento storico importantissimo del XX secolo: il suo valore è decisamente aumentato

Moneta. La Zecca di Stato britannica è la Royal Mint: spesso si occupa di stampare monete commemorative che aumentano di valore con il passare del tempo. Vi presentiamo i 50 pence D Day

50 pence
50 pence di sterlina britannica (Foto dal web)

Avete mai sentito nominare la Royal Mint? Istituita oltre 1100 anni fa, è l’organo preposto aconiare le monete in tutto il Regno Unito avendo un contratto in esclusiva con il ministero del tesoro britannico.

Oltre ai pezzi di normale corso, essa si occupa spesso di stampare pezzi più rari in occasione di importanti anniversari che riguardino personaggi illustri che hanno conferito prestigio al Paese, avvenimenti storici, scoperte scientifiche, omaggi a opere letterarie, manifestazioni sportive, fatti legati alla monarchia e alla famiglia reale inglese, ecc. Noi di BonificoBancario.it vi presentiamo una particolare moneta da 50 centesimi di sterlina che oggi ha aumentato il suo valore rispetto a quello nominale: chissà se durante un viaggio di piacere, studio o affari nel Regno Unito sia passata tra le vostre mani e magari è conservata tra i vostri cimeli più cari.

La moneta D Day da 50 centesimi stampata dalla Royal Mint: quanto vale oggi

D Day 50 pence moneta
Moneta D Day 50 pence (Foto dal web)

I collezionisti di monete dovrebbero fare attenzione all’unità D Day da 50 pence: è abbastanza rara, stampata un bel po’ di anni fa e potrebbe rendere un bel gruzzoletto.

É stata coniata nel 1994 in occasione della commemorazione del 50esimo anniversario dello Sbarco in Normandia (il 6 giugno 1944, abbreviato appunto con la sigla D Day), evento storico avvenuto durante la Seconda Guerra Mondiale che determinò l’inizio della liberazione dell’Europa continentale dall’occupazione nazista.

Su una delle facce è rappresentata (come di solito) il profilo della regina Elisabetta II; sull’altra, invece, è incisa una flotta di navi e aerei si sta dirigendo in una specifica e comune direzione.

Il design della moneta è opera dello scultore John Mills. Secondo il sito di esperti numismatici Change Checker, ne sono state diffuse un numero di 6.705.520 unità. Sono circa 5 grammi più pesanti e circa 3 millimetri più grandi rispetto alle monete prodotte dal 1997 in poi, per questo motivo sono molto rare. Infatti, non hanno più corso legale.

Dando un’occhiata al famoso sito d’aste online eBay è semplice determinare il valore di una moneta da 50 pence D Day. Un offerente era disposto a pagare 53 sterline (circa 64 euro); potrebbe sembrare poco ma se ci pensate equivale a 106 volte di più del suo valore nominale. Quanto potrebbe salire in futuro? Comprarla potrebbe, dunque, essere un investimento per i giorni a venire.

Un altro venditore ha racimolato 31 sterline (circa 37 euro); probabilmente le condizioni fisiche di questo pezzo erano più usurate. Ricordiamo, infatti, che una moneta non acquisisce valore solo in base alla sua antichità ma anche al suo stato di conservazione. Un Fior di conio (ossia un oggetto immacolato, che non ha mai circolato) è tra i più pregiati in assoluto.