Dichiarazione dei Redditi, tutte le scadenze da rispettare per il Modello 730

Con la consegna della Certificazione Unica scatta ufficialmente la campagna per la dichiarazione dei redditi attraverso il Modello 730. Ecco tutte la scadenze per l’anno 2022

Dichiarazioni dei redditi
Dichiarazioni dei redditi (Foto Twitter)

Entro il 16 marzo di ogni anno i datori di lavori hanno l’obbligo di fornire ai propri dipendenti e collaboratori la Certificazione Unica. Si tratta del modello che ha sostituito, in tutto e per tutto, il vecchio CUD; il modello con il quale vengono certificati i dati delle somme versate nell’anno fiscale chiuso il 31 dicembre.

La Certificazione Unica, come si evince già dell’intestazione, è relativa all’anno in corso, quindi l’attuale è 2022, ma fa riferimento ai redditi dell’anno precedente. Quindi nel documento ricevuto entro il 16 marzo 2022 sarà evidenziato che parla dei redditi dell’anno 2021.

Dalla ricezione della Certificazione unica prende le mosse la campagna relativa alla dichiarazione dei redditi, campagna che può avvenire tramite il Modello Unico o, come avviene nella maggior parte dei casi, con il Modello 730.

Modello che può essere di due tipi, precompilato ed ordinario e può essere gestito direttamente, tramite un sostituto di imposta, attraverso un professionista, in genere un dottore commercialista o attraverso un CAF, centro di assistenza fiscale.

Il Modello 730 è preferito dalla maggior parte dei cittadini per due motivi fondamentali. Il primo è la facilità di compilazione. Il secondo è legato al fatto che le somme a credito o debito verso il Fisco vengono gestite direttamente con la busta paga di un periodo a cavallo tra luglio e settembre.

730, ecco come compilarlo da soli

Nel video che segue alcuni consigli pratici su come compilare da soli la dichiarazione dei redditi relativa al modello 730

Dichiarazione dei redditi, le scadenza del Modello 730

Compilazione modello 730
Compilazione modello 730 (Foto Twitter)

Dopo aver visto il video della Redazione di Bonifico Bancario dove vengono spiegati con pochi semplici passi le modalità di compilazione del Modello 730/2022 vediamo ora le principali scadenze.

La prima, fondamentale è quella del 23 maggio ed è il giorno in cui l’Agenzia delle Entrate rende disponibile sul proprio sito la dichiarazione precompilata. Ricordiamo che per accedere al sito ed usufruire del servizio è necessario avere a disposizione uno tra SPID, Carta di Identità Elettronica o Carta Nazionale dei Servizi.

La compilazione si effettua con pochi semplici click. Ricordiamo che la presentaziona del modello 730/2022 deve avvenire entro e non oltre il 30 settembre 2022. Le altre scadenze relative al modello 730 sono legate a chi esegue la dichiarazione e pertanto se dal sostituto di imposta, dal professionista o da un Caf.

In tutti e tre i casi le scadenze predittive sono, a seconda delle date di presentazione della dichiarazione da parte del contribuente, il 15 e il 29 giugno, il 23 luglio, il 15 ed il 30 settembre e, soprattutto, il 15 ottobre giorno giorno entro il quale il contribuente deve comunicare al sostituto di imposta se intende o meno versare l’acconto per la dichiarazione dell’anno successivo.