Reddito medio, quanto guadagnano gli italiani: dati negativi

Reddito medio in Italia: i numeri mostrati dal Minstero dell’Economia non sono confortanti: quanti dichiaraziono più di 70 mila euro

Reddito medio
Foto Ansa

Prima la crisi del 2008 con la sua lunga scia che si è protratta per anni, poi il Covid e da circa due mesi la guerra in Ucraina. L’economia mondiale è messa a dura prova da molto tempo e alcuni paesi hanno sofferto più di tutti.

Il nostro è stato uno dei più contagiati dalla pandemia nelle regioni del Nord e ora a causa del conflitto è tra i più coinvolti – indirettamente – per la questione rifornimenti del gas dalla Russia.

Nei prossimi anni dunque i numeri saranno tra i più disastrosi d’Europa considerando già quelli che sono stati riportati dal Ministero dell’Economia sul reddito degli italiani nel 2021, in riferimento al 2020, il primo anno di pandemia, assestandosi a 856,1 miliardi di euro. Rispetto all’anno precedente si registra dunque una flessione di 19,4 miliardi.

Reddito medio, qual è la regione più ricca

La solita spaccatora Nord-Sud emerge andando a considerare i dati medi regionali. La Lombardia è dove il reddito medio complessivo è più elevato con 25.330 euro. Al secondo posto la Provincia Autonoma di Bolzano con 24.770 euro mentre la Calabria è ultima con 15.630 euro.

Autonomi più ricchi dei dipendenti

Ponendo attenzione ai redditi dichiarati dai lavoratori autonomi e da quelli dichiarati dai lavoratori dipendenti, i primi nel 2020 hanno denunciato mediamente 52.980 euro, i dipendenti 20.720 euro. Gli imprenditori titolari di ditte individuali stanno sulla media 19.900 euro, mentre i pensionati a 18.650 euro.

Analizzando le fasce di reddito complessivo del 2020, il 27% dei contribuenti, dichiarante per il 4% dell’Irpef totale, si piazza nella fascia fino a 15.000 euro; da qui fino ai 70 mila euro ci sono circa il 70% dei contribuenti (il 67% dell’Irpef totale) mentre il 4% dei contribuenti denunciano al fisco 70 mila euro, versando in totale il 29% dell’Irpef.

Infine i dati dell’Iva: sono 4,2 milioni i contribuenti che hanno presentato la dichiarazione Iva, in leggero aumento (0,3%) rispetto all’anno precedente. Il volume d’affari dichiarato nell’anno d’imposta 2020 è stato pari a 3.195 miliardi di euro, e circa il 60% è costituito dalle operazioni imponibili che si attestano a 1.896 miliardi di euro, registrando un -10,2% a paragone con il 2019.

Dichiarazione dei redditi, come compilare il modello 730

C’è ancora tempo a disposizione per assolvere la dichiarazione di ques’anno in riferimento ai redditi dello scorso anno, ma per evitare di ridursi all’ultimo minuto, è opportuno muoversi già adesso come stanno facendo milioni di italiani.