Affitti brevi, come si inseriscono nel modello 730: breve tutorial

Alcune spiegazioni su come riportare gli affitti brevi nel modello 730. Le indicazioni utili su come riportare tutte le voci relative.

Un uomo firma un contratto
Un uomo firma un contratto (Pixabay)

Affitti brevi, come vanno inseriti all’interno del modello 730? Per situazioni che riguardano al massimo quattro appartamenti per ogni anno è previsto il regime della cosiddetta cedolare secca. Fino a tale limite si applica la tassazione delle locazioni brevi.

Tra l’altro in seguito si presuppone che ci sia una attività imprenditoriale, con cinque o più immobili coinvolti, e quindi c’è per forza di cose l’obbligo di considerare la cosa non come affitti brevi, con l’inserimento del tutto all’interno della dichiarazione dei redditi.

Gli affitti brevi, a partire dal modello 730 di quest’anno, sono sottoposti a delle nuove normative da seguire. Anzitutto la nomenclatura di affitti brevi o di locazioni brevi ha una durata massima di un mese, inquadrabile per la precisione in 30 giorni.

Affitti brevi, le indicazioni per il modello 730

Tale accordo va stipulato esclusivamente da soggetti fisici esterni all’esercizio di attività di impresa per immobili ad uso abitativo. Ovviamente che sorgano solo e soltanto sul territorio italiano. Ed il reddito delle locuzioni brevi è passabile di cedolare secca del 21%, da segnalare nel riquadro B per il proprietario dell’immobile ed in quello D per chi va in affitto.

Il tutto va indicato nel modello 730/2022 fino a quattro immobili, come detto. Superando tale limite bisogna fare riferimento per forza di cose al modello Redditi, con il sistema di fasce delle aliquote IRPEF. Per la cedolare secca hanno validità anche i contratti stipulati online e/o per conto di terzi, in qualità di intermediari.

Nella situazione di un intermediario si applica anche un 21% di ritenuta nel caso di un coinvolgimento dello stesso nel pagamento. Come titolo di imposta per un titolo di acconto o per la cedolare secca.

Come si compila un modello 730

Può tornare utile in proposito una ulteriore guida su come compilare in maniera corretta il modello 730, come riportato nel video che segue:

Il modello 730/2022 ospita poi nel riquadro F, rigo F8, l’importo delle ritenute consultabili nel riquadro Certificazione Redditi – Locazioni brevi CU 2022, punto 20. Invece il riquadro D “Altri redditi”, al rigo D4, colonna 3, codice 10, è utile per riportate redditi differenti da locazione o da sublocazione breve.

Il 21% della cedolare secca all’interno del modello 730/2022 va applicato anche alle seguenti situazioni riportate in contratto:

  • servizi wifi;
  • biancheria;
  • pulizia locali;
  • altre forniture e servizi che siano strettamente correlati all’affitto;