Accusa di stalking in Rai: il caso della giornalista Dania Mondini

Stalking in Rai, Dania Mondini, ex conduttrice del Tg1, accusa cinque colleghi-superiori. Chiesta archiviazione del caso poi riaperto

Dania Mondini
Screen

Rai nella bufera. Cinque giornalisti-dirigenti dell’azienda di Stato sono accusati dall’ex contuttrice del Tg1 Dania Mondini. Il mezzo busto, secondo quanto ha raccontato, è stata messa in stanza con un collega con problemi di flatulenza ed eruttazioni. Del caso se ne sta occupando la Procura della Repubblica di Roma che ha aperto un fascicolo per stalking con i nomi di cinque superiori della giornalista.

Facciamo un passo indietro e ricostruimo i fatti secondo l’articolo di Repubblica. Nel 2018 Mondini ha delle frizioni con i colleghi che sono ai vertici del Tg1, il principale telegiornale della Rai. I cinque accusati ridimensionano la collega mettendola a lavorare con il suddetto collega che non riesce a trattenere le espulsioni del gas intestinali.

La Mondini non accetta la nuova destinazione, protesta, e non va a lavorare nel nuovo ufficio che le è stata assegnato. A questo punto ci sarebbero state delle ritorsioni. Alla giornalista sarebbero stati affidati servizi brevi e banali subendo anche violente aggressioni verbali dopo errori durante la conduzione del telegiornale a causa di piccoli errori durante la conduzione del telegiornale.

Dopo la denuncia il Pubblico Ministero ha anche sentito alcuni testimoni, sei giornalisti del Tg1. Come riporta Repubblica, cinque non avrebbero confermato la versione della collega, cosa che avrebbe fatto solo un’altra persona.

Accusa di stalking in Rai, interviene la Procura Generale

La Procura ha dunque chiesto l’archiviazione del caso: non c’è stalking, forse mobbing e dunque nessun reato penale, al massimo del caso potrebbe occuparsi un tribunale civile. Ma ecco intervenire la Procura Generale. Il pg Marcello Monteleone toglie l’inchiesta al Pm e la avoca a sé, decidendo di proseguire l’indagine per stalking.

Chi è Dania Mondini

Classe 1963, una laurea a La Sapienza di Roma e una in teologia presso la Pontificia Università urbaniana, ha insegnato religione cattolia a scuola e ha collaborato con le più grandi testate nazionali come Il Messaggero, Il Mattino, Il Tempo, Il Globo e l’agenzia Ansa.

Giornalista professionista per l’Ordine del Lazio dal 1988, nei telegiornali ha cominciato nel notiziario della regione capitolina nel 1995 prima di passare a RaiNews e al Tg1 nelle edizioni della mattina.