Assegno di congedo matrimoniale: tutto quello che c’è da sapere

L’Inps ha fornito, attraverso una nota, tutti i dettagli per quanto riguarda l’Assegno di congedo matrimoniale: quello che c’è da sapere.

Assegno congedo matrimoniale dettagli domanda
(Viktar Vysotski – Adobe Stock)

A far data da ieri, sul sito dell’Inps, è stato attivato il servizio per inoltrare la richiesta di assegno per il congedo matrimoniale a pagamento diretto da parte dell’istituto. Si tratta di una prestazione rivolta ad alcune tipologie di lavoratori in occasione di matrimonio civile o concordatario, o di unione civile. A comunicarlo l’Inps stesso che in una nota ha reso noti i dettagli dell’agevolazione.

Assegno di congedo matrimoniale, a chi è rivolto: tutte le informazioni sulla prestazione

Assegno congedo matrimoniale dettagli domanda
(cristianstorto – Adobe Stock)

L’assegno per congedo matrimoniale è una prestazione previdenziale che l’Inps mette a disposizione di alcune categorie di lavoratori in occasione di matrimonio civile o concordatario, o di unione civile (secondo quanto previsto dalla legge 20 maggio 2016, n. 76). A poter fruire del servizio, entro i 30 giorni dal lieto evento, sono entrambi i coniugi appartenenti alle seguenti categorie: operai, apprendisti, lavoratori a domicilio, marittimi bassa forza, dipendenti da aziende industriali, artigiane, cooperative. Inoltre i due coniugi dovranno, come si legge in una nota dell’Inps, rispettare i seguenti requisiti:

  • far valere un rapporto di lavoro da almeno una settimana;
  • poter dimostrare, in caso di disoccupazione, di aver lavorato per almeno 15 giorni alle dipendenze di aziende industriali, artigiane o cooperative nei 90 giorni prima della celebrazione del matrimonio;
  • non essere in servizio per una delle seguenti motivazioni: malattia, sospensione del lavoro, richiamo alle armi, fermo restando l’esistenza del rapporto lavorativo.

Non è prevista, invece, l’erogazione dell’assegno per quei lavoratori che contraggono il solo matrimonio religioso o che abbiano la qualifica impiegatizia.

Assegno di congedo matrimoniale: l’importo e come presentare domanda

L’importo sarà pari a sette giorni di retribuzione, otto giorni, invece, per i marittimi, e non sarà cumulabile con prestazioni come malattia, maternità, Cassa Integrazione ordinaria e straordinaria e disoccupazione (NASpI).

Per richiedere la prestazione esistono tre modalità. La prima chiamando al contact center: 803 164 gratuito da rete fissa o lo 06 164 164 da rete mobile. La seconda rivolgendosi ad un patronato o intermediari dell’Inps. Infine, è possibile presentare domanda attraverso il sito dell’istituto, che da ieri, lunedì 23 maggio ha attivato il servizio. Una volta sul sito basterà accedere alla sezione “Prestazioni e servizi>Servizi>Assegno congedo matrimoniale” attraverso SPID, Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o Carta di Identità Elettronica.