Conti correnti a zero spese: quali sono i migliori di maggio

Conti correnti a zero spese: non è semplice scegliere tra i tanti proposti dalla banche: la classifica di Facile.it

conti correnti zero spese
Pixabay

Oggi è necessario avere un conto corrente. Le aziende accreditano lo stipendio e anche chi purtroppo non riceve un bonifico del genere perché è senza lavoro, ha comunque bisogno di avere a proprio favore pagamenti tracciabili, che siano i bonus dell’Inps (come la Naspi, la disoccupazione), il Reddito di Cittadinanza, altri tipi di sostegno alla famiglia o semplicemente fare un acquisto online.

Oltre a essere necessario è anche costoso. Nulla di proibitivo ma comunque parliamo di un’altra spesa che va ad aggiungersi a quelle che ogni mese dobbiamo affrontare con la situazione che si è aggravata da quando c’è stata la pandemia prima e la guerra poi, con un diffuso rincaro.

L’altranativa c’è e sono i conti a zero spese. La maggior parte sono online ma in questa modalità esistono anche i tradizionali. Prima di aprire un conto bisogna comunque capire sempre bene qual è quello più adatto alle nostre esigenze. Facile.it ha stilato la classifica dei migliori conti online di maggio 2022.

Conti correnti a zero spese: i più convenienti

Conti correnti a zero spese
Foto Facebook

Il sito segnala Conto My Genius di Unicredit perché non ha un elevato costo di apertura e offre anche il miglior risparmio per la gestione. Non è previsto il pagamento di canone all’anno e si apre in pochi minuti a costo zero. Ciò che offre è una carta di debito, l’accesso ai servizi online e Mobile Banking, giroconti e bonifici SEPA e sono gratisi i prelievi presso gli Atm Unicredit. Sono a pagamento invece verso le altre banche, al costo di 2 euro.

Fra i migliori a zero spese troviamo anche Crédit Agricole: qui non solo manca il magamento annuale ma anche il minimo per l’apertura. Oltre alla carta di debito è previsto l’accesso ai servizi di Internet e Mobile Banking con bonifici online gratuiti così come i prelievi presso gli Atm dell’istituto. Presso gli altri costa 2,10 euro.

Ottima considerazione anche con Hype: è prevista carta di debito, servizi di Mobile Banking, bonifici online gratis e prelievi senza costi ma fino a un massimo di 250 euro al mese. C’è però anche un piccolo premio: per chi usa codice Facile c’è un bonus immediato di 5 euro.