Brad Pitt e Angelina Jolie: la guerra economica, accuse pesantissime

Brad Pitt lancia una nuova accusa ad Angelina Jolie per diffamazione: l’attore ha affermato che l’ex ha venduto clandestinamente parte della sua vigna a Miraval, in Francia, danneggiando la sua immagine.

brad pitt angelina jolie separazione
EPA/BRITTA PEDERSEN

Non bastava il processo che ha visto coinvolto Johnny Deep e Amber Heard: adesso un’altra coppia vip rischia di ritrovarsi nelle aule di tribunale davvero a lungo per dei motivi davvero infelici. Nessuno forse se lo sarebbe mai aspettato che sarebbero arrivati a questo punto, ma tant’è. L’attore Brad Pitt ha denunciato la sua ex compagna di vita, l’attrice e collega Angelina Jolie, per aver deliberatamente danneggiato la reputazione della sua azienda vinicola in Francia e aver venduto la sua parte a uno “estraneo”.

Cosa è accaduto tra Brad Pitt e Angelina Jolie

Secondo i media statunitensi, la coppia ha acquistato un vigneto a Miraval nel 2008 per circa 53 milioni di dollari: la tenuta è adiacente alla loro villa in Provenza situata nel sud della Francia. In queste ultime settimane, la bella attrice avrebbe venduto la sua parte di proprietà. Un affare per lei? Quasi sicuramente, ma Brad Pitt non la pensa così e infatti lancia pesanti accuse alla sua ex. L’attore ha affermato che con questa vendita clandestina, l’ex compagna ha cercato di impossessarsi dell’intera azienda multimilionaria che condividevano.

Allo stesso tempo di danneggiare l’immagine associandosi a un uomo d’affari russo. Ma chi è quest’imprenditore e perché Brad Pitt non vuole che il suo nome gli sia associato? Stiamo parlando di Yuri Shefler, proprietario dell’azienda che produce la vodka russa Stolichnaya, ribattezzata Stoli. Tutto questo non starebbe bene agli occhi dell’attore di fronte al conflitto che attualmente la Russia sostiene contro l’Ucraina. La tenuta peraltro rappresenta per Brad Pitt un immenso valore affettivo oltre che economico. Qui la coppia si è sposata e ha spesso passato le sue vacanze.

Ma a sorprendere in questa vicenda è anche un altro dettaglio, non di poco conto: Angelina Jolie è sempre stata in prima linea contro le ingiustizie e anche di recente ha visitato bambini feriti e profughi ucraini. Nell’ultima udienza in tribunale, peraltro, Brad Pitt ha sostenuto che sebbene l’azienda in Francia sia cointestata, l’attrice non ha contribuito in alcun modo a portarla al successo. Per tale ragione, l’attore chiede il risarcimento del danno e l’annullamento della vendita, in quanto viola il contratto di non vendere senza previo consenso che la coppia mantiene. A quanto pare, siamo solo all’inizio di una lunga battaglia legale. L’ennesima per una coppia di Hollywood.