Striscia la notizia chiude i battenti e fa registrare un record

Striscia la notizia, il tg satirico dalla parte del consumatore, chiude la stagione al meglio tra certezze, inchieste e volti nuovi.

striscia la notizia conferme novità
(foto Instagram)

Striscia la notizia è il telegiornale satirico ideato da Antonio Ricci. La prima puntata risale al 7 novembre 1988 e da allora un successo continuo. Alla base le denunce dei cittadini e dei consumatori. Gli inviati, sempre all’avanguardia e mai banali, indagano e portano alla luce le magagne italiane. Programma di genere investigativo satirico trasmesso su Canale 5 all’inizio della prima serata. Primi storici conduttori Ezio Greggio e Gianfranco D’Angelo. Via via le coppie di conduttori sono cambiate e si sono alternate contribuendo alla dinamismo proprio del programma.

Altro fiore all’occhiello il personaggio cult del Gabibbo, pupazzo rosso con l’anima del mimo Gero Caldarelli e la voce di Lorenzo Beccati. Altra chicca il premio inventato da Ricci il “Tapiro d’Oro” consegnato a chi aveva compiuto un gesto eclatante ma con scarsi effetti o a chi aveva ricevuto delusioni. Il Tg satirico si arricchisce di rubriche fisse goliardiche come Striscia lo striscione dove si mostrano gli striscioni delle tifoserie calcistiche italiane.

Striscia la notizia sempre al fianco dei cittadini: le campagne di quest’anno

Striscia la notizia chiude la 34esima stagione quest’anno ribattezzata “la voce dell’inscienza” sprezzante satira sui limiti della gestione pandemica. Anche questa stagione vede alla ribalta delle cronache le truffe svelate e le inchieste più scomode. Il Tg si conferma irriverente e fastidioso per chi crede di farla sempre franca, riuscendo spesso a smascherare incompetenti, truffatori e manigoldi.

La stagione è stata come sempre innovativa con nuovi volti nella conduzione come Vanessa Incontrada, Silvia Toffanin, Lorella Cuccarini e Diletta Leotta. Tra gli inviati fa la sua piacevole comparsa Enrico Lucci. Conferme scontate quelle di Greggio-Iacchetti e Scotti-HunziKer. Concorrenza sbaragliata nella primissima serata in televisione e successo sul web con 8 milioni e mezzo di utenti registrando una serie di percentuali in crescita sotto tutti i profili. La sola storica pagina dedicata sul sito “SOS Gabibbo” ha registrato più di 185mila visite.

Tra i cavalli di battaglia troviamo Valerio Staffelli, inviato storico e colui che ha consegnato Tapiri d’Oro a mezzo mondo, ha inaugurato la campagna “Antiborseggio“. La mission di un gruppo di ragazze di cartelli vestite che mettono in guardia nel centro di Milano i cittadini dei possibili borseggi.

Vittorio Brumotti stoico eroe antidroga del Tg satirico. La sua mission è denunciare le piazze italiane dedite allo spaccio. Un impegno il suo a bordo della bici non privo di rischi per la sua incolumità.

Pinuccio mette invece a nudo gli sprechi di denaro pubblico continui e inutili della tv di Stato. Obbiettivo raggiunto Rai3 ha sospeso le edizioni notturne del TGR costose e ripetitive. Ma sono tanti, tutti bravi, tutti mai banali.