“Mille euro a nonne e mamme e dentista gratis per gli anziani”

La proposta elettorale: “Mille euro a nonne e mamme e dentista gratis per gli anziani”, Silvio Berlusconi senza freni.

mille euro mamme e nonne
(Ricardo Stuckert/Wikicommons)

Tempo di campagna elettorale, come noto si vota il 25 settembre, e ogni leader politico in queste ore si sta dando da fare, snocciolando numeri e avanzando le proprie proposte. Ciascuno si rivolge a un elettorato che appare da tempo scontento della classe politica del nostro Paese, tirando fuori dal cilindro nuove promesse. Particolarmente scatenato, in questa prima fase della campagna elettorale, appare il più longevo dei leader politici italiani, ossia Silvio Berlusconi.

Berlusconi e le proposte: a chi andranno mille euro al mese

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Uno dei brani più famosi di fine anni Trenta è “Mille lire al mese” di Gilberto Mazzi, diventato anche un titolo di un film con Alida Valli e successivamente un jingle di successo. In anni più recenti, Daniele Silvestri ha riadattato il titolo di questo brano in “Mille euro al mese“. Sono passati vent’anni da allora e sicuramente il valore di questa cifra è drasticamente diminuito: una famiglia che vive con mille euro al mese è di fatto sotto la soglia di povertà e purtroppo nel nostro Paese sono tante le giovani coppie in questa situazione.

Simile è anche la situazione di molti anziani, costretti a vivere, soprattutto nelle grandi città, con meno di mille euro al mese, che non garantiscono a volte anche un alloggio decente. A loro è sembrato rivolgersi ieri Silvio Berlusconi, nel corso di una trasmissione televisiva della quale è stato ospite. La sua proposta è di mille euro al mese per tredici mensilità, in particolare per mamme e nonne. L’assunto di base è che siano soprattutto le donne anziane l’anello debole, poiché negli anni potrebbero non aver raggiunto i contributi necessari e oggi sono costrette a vivere con la pensione minima.

“Credo sia una bella notizia per 13 milioni di anziani, di cui la metà, più della metà, sono nonne e mamme”, evidenzia appunto Silvio Berlusconi, il quale rilancia anche un’altra proposta. Secondo l’ex premier, è necessario che il ricorso alle cure odontoiatriche sia gratuito per le persone anziane, anche in virtù delle grosse spese che sono costrette a sostenere ad esempio per l’installazione di un impianto dentale.