“Buongiorno da Amazon”, così scatta la truffa: segnatevi questo numero

Sta imperversando sugli smartphone di molti italiani un numero terribile che alla prima risposta fa scattare una truffa legata ad Amazon. Ecco come funziona

Truffa Amazon
Locker Amazon (Foto Twitter)

“Il terrore corre sul filo”, con Barbara Stanwyck e Burt Lancaste, è stato il primo film della storia del cinema mondiale ad utilizzare il telefono come strumento di pressione e fonte di pericolo.

Il film risale al 1948 e nei successivi 74 anni sono decine le pellicole (come dimenticare la storica battuta della serie horror “The Ring”) che hanno usato il telefono, da quelli a dischi agli smartphone passando per quelli a tastiera, per spaventare e manipolare.

Ed è esattamente quello che sta accadendo in Italia in questo scorcio di estate 2022, un’estate nella quale tra smishing e vishing le truffe telefoniche sono all’ordine del giorno. La più diffusa e concretamente pericolosa è una truffa che utilizza come gancio la nota catena internazionale di E-commerce Amazon, suo malgrado, coinvolta nel meccanismo. Ecco come funziona

Amazon, la truffa telefonica che fa impazzire gli italiani

Sede Amazon
Sede Amazon (Foto Twitter)

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

La truffa si attiva con la classica telefonata incoming di telemarketing, una telefonata nella quale, una voce registrata, si presenta con un cortese: “Buongiorno qui è Amazon”. La telefonata in genere arriva da un numero con prefisso 350 e 380 ma alla nostra redazione sono arrivate segnalazioni anche da numeri con prefisso 346.

La voce, dopo essersi presentata, informa che essendo clienti Amazon siamo stati selezionati per un investimento vantaggio. Del resto chi di noi non ha fatto almeno un acquisto con il colosso di Bellevue (Washington) negli Stati Uniti, fondato da Jeff Bezos,

L’interlocutore, attratto dal combinato disposto Amazon-investimento fruttuoso, può cadere facilmente nella trappola. Il passaggio successivo avviene sempre con una voce registrata che chiede di spingere il tasto 1.

A quel punto la stessa voce chiede di inserire i propri dati, in genere nome cognome e data di nascita. A quel punto la truffa è già in viaggio perché il numero di cellulare lo hanno da nome cognome e data di nascita si ricava il codice fiscale ed il resto lo immaginate.

Attenzione quindi alla chiamate che si attivano con “Buongiorno Amazon”, attaccate subito il telefono e lasciate correre, il colosso dell’e-commerce contatta solo tramite la propria mail o la propria APP, il resto sono sempre solo e comunque truffe.