Licenziati dalla multinazionale, la storica pizzeria si schiera con loro: l’annuncio è clamoroso

La storica pizzeria napoletana con un comunicato stampa ha fatto sapere di essere pronta a fare la propria parte

Antica pizzeria da MicheleAntica pizzeria da Michele (foto Facebook)

Negli Usa l’azienda Domino’s è quotata a Wall Street e vale 14 miliardi di dollari. In Italia, invece, chi ha aperto il franchising ha dovuto chiudere tutti i punti vendita.

Domino’s è famosa per i condimenti non tradizionali della piazza come l’ananas. Per gli italiani toccare le abitudini culinarie è un sacrilegio, ancora di più a Napoli, capitale mondiale della pizza.

Possono dunque esultare i difensori della pizza margherita o marinara, ma dietro la chiusura delle 29 filiari presenti sul territorio italiano c’è comunque un dramma che si chiama perdita dei posti di lavoro.

Storica pizzeria offre lavoro: l’annuncio

Prestiti Inps Inpdap, quali sono

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Qualcuno, però, vuole rimediare e lo fa portando avanti proprio la pizza tradizionale. Una delle attività più note nel settore a Napoli è L’Antica pizzeria da Michele che ha poi aperto sedi in tutto il mondo.

Attraverso un cominicato stampa L’Antica Pizzeria Da Michele in the world corre in soccorso dei lavoratori e accoglie l’invito di Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della fondazione Univerde e già ministro, e offre posti di lavoro ai dipendenti che l’hanno perso.

Alessandro Condurro, Amministratore della Michele in the world e segretario dell’Unione Pizzerie Storiche Le Centenarie, si dice dispiaciuto per le attività che hanno chiuso i battenti e per tale motivo offre un’alternativa. Da Michele è presente in 26 sedi in tutto in mondo.

In Italia a Napoli, Salerno, Milano, Verona, Firenze, Bologna, tre a Roma, poi Lecce e Palermo. La lista prosegue con Barcellona, Berlino, Amburgo, due a Londra e Manchester e in Giappone con attività a Tokyo, Fukuoka e Yokohama. Lavora anche negli Emirati Arabi con due sedi a Dubai, in Arabia Saudita a Riyad, Al Khobar e Gedda, negli Stati Uniti a Los Angeles.

Ci sono anche delle sedi stagionali che attualmente sono aperte a Crotone, a Como presso l’Holton Hotel e Venezia, all’Hotel Excelsior. Ma le attività sono in espansione e sono previste nuove aperture a Bari e un’altra negli Usa, a Santa Barbara.

“Domino’s punto di riferimento”

“Nonostante l’Antica Pizzeria Da Michele in the world proponga un prodotto pizza completamente diverso”, si afferma nel comunicato, la catena Domino’s è sempre stata per noi un esempio a cui puntare, a livello imprenditoriale”.

Dunque un riconoscimento alle capacità di quella che resta comunque una grande azienda mondiale ma anche un atto con il quale non si vuole lasciare senza lavoro centinaia di lavoratori. info@micheleintheworld.com è l’indirizzo email per chi vorrà candidarsi. A questo link invece il sito ufficiale.