Attento a dove ti siedi al ristorante: il conto diventa più salato se non ci fai caso

Attento a dove ti siedi al ristorante: forse non ci hai mai pensato ma il tavolo scelto può cambiare il totale da pagare

Pixabay

Andare al ristorante negli ultimi anni è stata un’impresa. Il Covid ha chiuso improvvisamente le attività di ristorazione, poi alla graduale riapertura ci sono state regole rigide da seguire che hanno fatto abbassare notevolmente i guadagni degli imprenditori.

Anche quando poi è stato pienamente consentito andare nei locali come nell’era pre-Covid, molte persone hanno pensato e ripensato più volte prima di prenotare un tavolo.

Il motivo principale è stata la paura del contagio. Ricordiamo infatti che grazie ai vaccini e alle norme di distanziamento, oggi possiamo rifare una vita simile a quella del 2019 ma il virus è ancora in giro.

A ciò si è aggiunta la conseguente crisi economica. Per risparmiare, dunque, siamo andati al ristorante solo in casi di eventi eccezionali o quando la voglia di stare insieme ad amici e parenti è stata superiore alla paura e ci siamo concessi un piccolo peccato di gola, spendendo anche più del solito.

Dove ti siedi al ristorante: perchè è importante

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Non tutti sanno, però, che è fondamentale anche il tavolo che si sceglie. Questa può far aumentare il conto. L’economia è molta piscologia: spendiamo in determinate situazioni, anche se non abbiamo la possibilità. Al contrario, risparmiano in altre.

Un popolo felice e rilassato tende a spendere di più ma è vero anche il contrario. Chi è triste, cerca conforto comprando cose inutili e cadendo in qualche dipendenza, sperando che il vuoto emotivo possa essere riempito in altri modi.

Dunque la condizione psicologica è importante e se siamo rilassati, restiamo per più tempo nel locale. Ciò significa che probabilmente ordineremmo altre portate, facendo lievitare il conto.

Attenzione infatti ai posti consigliati al ristorante appena il cameriere ci accoglie con sorriso e gentilezza. Se siamo invitati ad accomodarci in un’area più riservata, magari con le poltronicine, quella quiete e comodità tenderà a farci stare al ristorante per più tempo.

Soprattutto quando siamo più persone, gli addetti ai lavori sanno che probabilmente il tempo di durata del pranzo della cena sarà più lungo rispetto ad altri clienti. Ad ogni ordine il tempo si allunga e il nostro stato ci suggerirà di restare per più tempo. E così, alla fine, ecco che sarà servito il conto forse più alto di quanto ci saremmo aspettati.