Rimborso 730| Regalo di Mario Draghi| Bonifico truffa 170mila euro

Le tre notizie di agosto più lette sul nostro sito: Rimborso 730| Regalo di Mario Draghi| Bonifico truffa 170mila euro.

top news agosto
foto Canva/ BonificoBancario

Si è concluso ieri il mese di agosto ed è tempo di numeri e bilancio per il nostro sito: i dati che abbiamo raccolto in queste ore riguardanti accessi e visite sono molto interessanti. Rispetto al mese precedente di luglio, infatti, abbiamo di fatto triplicato il numero di visitatori. Le pagine visualizzate, inferiori a 700mila nel mese di luglio, raggiungono infatti la cifra ragguardevole di 1,9 milioni. Sfiorati insomma i 2 milioni di utenti sul nostro sito, con 1,8 milioni di visitatori unici.

Quali sono le notizie più lette nel mese di agosto

LE NOTIZIE PIU’ VISTE DEL MESE DI AGOSTO:

Come sempre, informazione di qualità e notizie di denuncia quotidiana sono i cardini che meglio rappresentano il sito BonificoBancario.it e anche il trend delle notizie più lette rispecchia questi parametri. Ad agosto, la notizia più letta riguarda un interessante rimborso messo a disposizione di chi ha pagato di più nella dichiarazione dei redditi dello scorso anno. Questa notizia, insieme a quella che riguarda gli ultimi provvedimenti presi dal governo Draghi, supera le 100mila visite.

Al terzo posto tra le notizie più lette, con 90mila visite, c’è la disavventura capitata a un contribuente, vittima di una truffa informatica. Ha rischiato di perdere qualcosa come 170mila euro. Un bonifico sbagliato ha fatto lievitare la multa di un contribuente fino a 65mila euro: questa è la quarta notizia più letta del mese di agosto. Tre delle principali dieci notizie del mese sono legate a truffe che quotidianamente siamo costretti a denunciare e che colpiscono senza distinzione di età.

L’ultima in ordine di tempo è un tentativo di phishing “sfruttando” Poste Italiane. Altro argomento molto gettonato in questo ultimo mese sono le polemiche legate al pagamento obbligatorio col POS. In molti, infatti, hanno lamentato più di un problema con gli esercenti che rifiutano questa forma di pagamento oppure inseriscono un supplemento nello scontrino. Tante sono infine le notizie di pubblica utilità: tra queste, ha ricevuto decine di migliaia di click quella che riguarda alcune dritte nell’effettuare un bonifico, col rischio di fare scattare i controlli.