Sicurezza informatica: come reagire in caso di truffa

La Sicurezza Informatica è stabilmente uno dei settori fondamentali per ogni azienda, dalla più piccola alla più grande. Ecco come reagire in caso di attacco hacker o truffa online

Cybersecurity BonificoBancario 20220923
Cybersecurity (Foto Twitter)

La rivoluzione tecnologica può essere considerata, a tutti gli effetti, come la Quarta Rivoluzione Industriale. La prima, quella che viene fatta risalire al periodo tra il 1740 ed il 1860, consiste nel passaggio dei mezzi di produzione da mezzi attivati da forza meccanica a macchine attivate da combustibili, essenzialmente il carbone.

La seconda, quella in atto dal 1860 al 1915, prevede l’introduzione di mezzi di produzioni alimentati ad energia elettrica. La terza rivoluzione, quella che si ha a cavallo tra il Boom economico dei primi Anni Cinquanta del nuovo secolo e la metà degli Anni Settanta, si contraddistingue per l’arrivo dei mezzi di telecomunicazione e dell’informatica.

La Quarta rivoluzione, considerata ancora in corso, ha a che fare con l’avvento di Internet e tutte la azioni ad esso connesse. Una rivoluzione che ,se da un lato ha “accorciato” il mondo economico iper velocizzato i processi e rese fluide le attività, da un altro lato ha innestato anche elementi negativi.

Il principale secondo tutti gli analisti è l’abbassamento dei livelli di sicurezza dei processi produttivi. E non parliamo solo dei “classici” rischi connessi alle attività manuali ma anche a quelli che universalmente vengono classificati come cybersecurity.

Sicurezza Informatica, come reagire ad hacker e truffe

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Cybersecurity che ormai occupa un posto decisivo in ogni azienda media o grande del ciclo economico. Ma cosa accade se un processo aziendale è oggetto di attacco hacker o peggio ancora di truffa online?

La risposta più recente arriva dal cosiddetto Progetto Crowd realizzato da Ungess, un progetto dal titolo Caso Milkman Technologies, un progetto finalista all’edizione 2022 del prestigioso Digital Awards per la categoria Information e CyberSecurity.

Il progetto, nello specifico, ha innestato nel processo produttivo di un’azienda vittima di hackeraggio e truffa il meccanismo del Crowd, un meccanismo che supera la vecchia concezione di sicurezza informatica di stile perimetrale.

La sicurezza informatica di stile perimetrale è quella che si basa sull’uso di antivirus, firewall e proxy ma che può essere “bucata” da errori di navigazione, phishing, smishing e altri meccanismi di truffa.

Il meccanismo del Crowd cambia il paradigma innestando all’interno del processo di sicurezza informatica una analisi più ampia del rischio tramite l’uso massiccio di hacker etici che simulano intrusioni e consentono all’azienda da porre riparo.

Con l’approccio ideato da Unguess i livelli di vulnerabilità di abbassano e in più il calcolo dei rischi di hackeraggio e truffa diventano verificabili, misurabili ed evitabili quasi in tempo reale