Limite pagamento Bancomat: chi può prelevare di più

Se state pensando di aprire un conto corrente o di cambiarlo, allora, dovreste dare un’occhiata a queste opportunità.

limite pagamento bancomat
(Canva)

Al giorno d’oggi, per forza di cose, migliaia di persone, dai lavoratori ai pensionati, dispongono di un conto corrente.

In effetti, al tempo attuale si può considerare utile e una scelta persino obbligata, per certi versi. Tuttavia, per fortuna, ci sono svariate proposte che vengono date da, per l’appunto, i numerosi istituti di credito sulla piazza.

Naturalmente, quindi, le offerte sono pensate ad hoc per ogni categoria che possono essere, come è ovvio che sia, i giovanissimi, i giovani e gli anziani. Insomma, non si può di sicuro negare che, almeno in tal senso, non ci sia l’imbarazzo della scelta.

Così, per riuscire a trovare il conto corrente che si confà alle proprie esigenze, d’altra parte, ci vuole dell’impegno per non prendere una decisione come questa alla leggera.

Scandagliare in maniera certosina tutte le opportunità, perciò, è assolutamente cosa buona e giusta. Acclarato tale concetto, quindi, è evidente che esistono degli elementi specifici che rendono un conto più vantaggioso di un altro.

Lapalissiano, direte voi, e beh, però sappiate che c’è una caratteristica in particolare che non bisogna per niente sottovalutare. Ci stiamo riferendo, come da titolo, al limite di pagamento di un bancomat.

I conti correnti più appetibili

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Insomma, più alto è questo paletto, e di certo il conto si fa maggiormente appetibile. Vediamo, allora, nelle prossime righe, quali sono le migliori offerte annunciate per il mese di ottobre 2022. Nella fattispecie, facciamo una breve carrellata di tre realtà differenti.

Iniziamo, dunque, con Widiba Start di Banca Widiba che propone un limite di pagamento di 2.350 euro giornaliero, 5.400 euro mensile e persino un canone annuale gratuito.

Al secondo posto della classifica, invece, troviamo My Genius Green di UniCredit che mette un paletto di pagamento di 2 mila euro al giorno, di 4 mila euro al mese, e anche, in questo caso il canone annuo è gratis.

Scendendo sul podio, quindi, si posiziona terzo Conto Corrente Arancio di ING con il quale potrete prelevare fino a 1500 euro al giorno e mensilmente la cifra è stata decisa per 4.999 euro.

Tra l’altro, anche con tale scelta avrete l’opportunità sempre gradita del canone annuale gratuito. Insomma, viste come stanno le cose, non vi resta che pensarci bene e prendere la vostra decisione.