Risparmia la batteria su Android, i pochi consigli utili

Siamo fuori casa, non abbiamo accesso a una power bank e dobbiamo assolutamente risparmiare sulla batteria del telefono: come?

Risparmiare batteria telefono Android trucchi consigli utili
(200 Degrees – Pixabay)

La batteria dei nostri smart device si deteriora velocemente e molto spesso ci troviamo con il telefono scarico proprio quando ci servirebbe di più. Altrettanto spesso, inoltre, non è facile avere accesso a una presa elettrica e non tutti siamo in possesso di una power bank da usare per ricaricare la batteria del telefonino.

La soluzione, quindi, qual è? La risposta è semplice: prevenire è meglio che curare. Vale a dire che è meglio risparmiare la batteria prima che sia troppo tardi, mettendo in atto questi semplici trucchi e consigli pensati in particolare per le batterie Android. Una volta attivata la modalità risparmio batteria, la prima cosa da fare è partire dall’analisi dei dati di utilizzo batteria: in tal modo potremo capire quali funzioni gravano di più sul suo consumo e come intervenire per ridurre il loro impatto.

Cosa fare per risparmiare batteria sul nostro telefono Android

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Per accedere ai dati di consumo batteria basterà aprire le impostazioni, poi la voce batteria. Molto spesso, però, gli elementi che consumano maggiormente la batteria sono sempre gli stessi: ad esempio una luminosità troppo forte dello schermo. Avete notato come all’aperto, ad esempio al mare in pieno sole, i telefoni tendano a scaricarsi molto più velocemente del normale?

Facendo ricorso alla modalità luminosità adattiva, lo schermo del telefono si illuminerà della giusta intensità in base alla luce esterna. In seguito attenzione anche al tempo di inattività in cui il telefono rimane acceso: quando avete finito di usarlo ma dimenticate di bloccare lo schermo, questo si spegne automaticamente dopo un certo intervallo di tempo. Mantenere tale intervallo di una massimo di 10-15 secondi può aiutare a risparmiare parecchia batteria.

Fare ricorso alla modalità dark può essere un modo ulteriore per risparmiare un po’ di batteria. Anche disattivare le notifiche per le app, disattivare la vibrazione o il GPS ed evitare gli sfondi animati può aiutare, perché il telefono resterà quieto per intervalli di tempo più lunghi. Infine l’estrema ratio: quando dobbiamo assolutamente preservare la batteria si possono disattivare bluetooth e dati internet, per poi riattivarli nel momento del (vero) bisogno.