I detersivi alla spina nel noto discount: ambiente e risparmio

Una bella idea quella che è stata messa in atto da una famosa catena di supermercati che conosciamo molto bene.

detersivi alla spina
(Adobe)

In svariate parti del mondo, non solo in Italia, in questo momento si sta affrontando un periodo di crisi piuttosto profonda che va a intaccare la vita di tutti i giorni.

In effetti, gli esborsi quotidiani si fanno sempre più care, basti pensare al caro bollette e al costo della benzina che sono diventati un problema piuttosto sentito dalla maggioranza della popolazione.

A tal proposito, soprattutto le famiglie più numerose, stanno cercando di tirare la cinghia in qualche modo, magari, per l’appunto, tagliando alcune spese superflue oppure cercando di abbassare i consumi, inventandosi dei trucchetti per risparmiare.

Certo, nel Bel Paese, per esempio, sono arrivati e stanno ancora arrivando degli aiuti economici sotto forma dei cosiddetti bonus. Ma, che dire, il potere d’acquisto, comunque, è assolutamente influenzato da questa condizione, sia che arrivi un sostegno o che non arrivi.

Comunque sia, come si accennava poche righe fa, non solo lo Stivale sta patendo questi momenti alquanto ardui, anzi, potrebbe essere considerato un problema abbastanza globale.

Per esempio, nelle prossime righe, ci preme rendervi partecipi di un’idea che è venuta a un noto punto vendita che, peraltro, è ampiamente presente anche nel territorio italico.

Ci stiamo riferendo, quindi, alla catena di supermercati Lidl, e in particolar modo a dei negozi che si trovano in Inghilterra. Ebbene, la decisione che è stata presa può sicuramente far piacere a molteplici avventori.

L’idea economica e sostenibile di Lidl

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

I gestori di Lidl, infatti, hanno pensato bene di mettere a disposizione dei clienti delle stazioni di ricarica per i detersivi per il bucato che possono essere travasati con l’ausilio di una spina.

Il brand di questi prodotti, per la precisione, è Formil, proprio perché è quello che si può trovare da Lidl.

Questa scelta ha, quindi, ben due vantaggi. La prima è di certo che, in questo modo, si può contribuire a una modalità di fruizione più sostenibile, evitando, quindi, l’abuso di plastica.

Ciò proprio per il fatto che si utilizza sempre il solito flacone il quale si acquista la prima volta e poi si ritorna in negozio con lo stesso per la ricarica successiva.

E, poi, naturalmente, la buona notizia è che anche il portafoglio si tirerà un po’ su di morale, dato che ogni ricarica costa solo 20 pence.