Risparmiare 1.000 euro in bolletta: finalmente una buona notizia

Ci sono alcuni trucchetti molto utili che ci possono assolutamente permette di evitare sciocchi e inutili sprechi.

1000 euro bolletta
(Adobe)

Un argomento che ormai di frequente è sulla bocca di tutti è sicuramente il caro bollette. Questa stangata, infatti, ha non poco messo in difficoltà migliaia di famiglie italiane che già non se la passavano bene anche del tempo prima.

Infatti, riprendersi dopo la fase pandemica, per molti, non è stata cosa semplice, e, ancora adesso, si sentono in maniera evidente gli strascichi di ciò che è successo negli scorsi due anni turbolenti.

Insomma, i rincari stanno mettendo in ansia soprattutto chi non gode di una buona condizione economica, anche se, a voler guardare, qualche aiuto è arrivato dal Governo sotto forma di bonus.

I sussidi, quindi, sono dei più variegati e stanno cercando, per quanto è possibile, di dare una mano ai cittadini più svantaggiati.

Comunque sia, nelle prossime righe, ci piacerebbe darvi qualche consiglio utile per riuscire addirittura ad accumulare un risparmio non inferiore ai 1000 euro. Attenzione, però, questi suggerimenti provengono niente po’ po’ di meno che dal Ministero della Transizione ecologica.

Vediamo, dunque, nelle prossime righe di capire meglio che cosa si potrebbe fare in un’ottica di un abbassamento dei consumi.

Anzitutto, dato che, passo dopo passo, ci stiamo avviando verso i mesi più freddi, l’invito è quello di ridurre il riscaldamento di almeno 1°C e di un’ora, tenendolo attivo solo quindici giorni.

Gli altri metodi di risparmio

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Il risparmio, in questo senso, potrebbe quindi essere quello di oltre 170 euro. Ma, poi, ancora, procediamo con le altre operazioni che si svolgono in casa.

La doccia, perciò, sarebbe meglio che durasse non più di 5 minuti e si dovrebbe ridurre di 3 gradi la temperatura. Così facendo, di conseguenza, si potrebbero risparmiare circa 250 euro.

In cucina, allo stesso modo, dovrete state attenti a non sprecare inutilmente, e, per dirne una, potreste decidere di abbassare la fiamma appena si è raggiunta l’ebollizione.

Inoltre, di certo ci sono elettrodomestici indispensabili ma che, come sappiamo, possono non essere esattamente buoni amici del vostro portafoglio. A questo punto, non si può che non menzionare la lavastoviglie e la lavatrice.

Cercate dunque, nel primo caso, di fare solo un lavaggio al giorno, e nel secondo, invece provate a staccare la spina quando non state utilizzando l’apparecchio in questione. In questo modo, alla fine, potreste avere risparmiato all’incirca quasi 80 euro.

Il frigorifero è sicuramente un altro bene essenziale, ma ricordatevi che, in caso di una vostra prolungata assenza, fareste meglio a impostare la versione basso consumo per non sprecare scioccamente qualche soldino in più.

Mi raccomando, poi, spegnete completamente anche i televisori e i lettori dvd quando non sono in funzione, perché anche in una condizione di standby possono apportare dei consumi.

Per quanto riguarda il forno, cercate semplicemente di diminuire il tempo di accensione come peraltro anche quello delle lampadine. Queste ultime, per esempio, potreste accenderle singolarmente un’ora al dì.