I Bonus Draghi fanno lievitare la busta paga

I Bonus Draghi nel corso del 2022 hanno dato stipendi più alti e sarà così fino a dicembre, anche se non è più in carica

bonus
pexels

Milioni di italiani in questi mesi hanno beneficiato dei bonus finanziati ed erogati dal governo Draghi che da qualche giorno ha lasciato il passo al nuovo esecutivo targato Giorgia Meloni. Fra le misure più importanti c’è lo sgravio contributivo che nello scorso mese di luglio è stato portato 2%.

Molte aziende per aiutare i propri dipendenti ad affrontare il caro bollette stanno erogando bonus anche fino a 600 euro. C’è poi il bonus previsto dal Decreto aiuti ter pari a 150 euro per chi ha avuto un reddito 2021 non superiore ai 20mila euro.

Soffermiamoci sullo sgravio contributivo che si applica sull’aliquota dei contributi a carico dei dipendenti che ora passa dallo 0,8% al 2%. Significa dunque un 1,2% in più nella busta paga. La maggiorazione sarà automatica per chi ha uno stipendio di massimo 2.692 euro al mese, quindi un reddito annuo di 35mila euro.

Come scrive wallstreetitalia.com alcune aziende non avevano ancora aggiornato le buste paga dei propri dipendenti a causa delle istruzioni dell’Inps che dovevano ricevere e arrivate solo qualche giorno fa. E quindi a ottobre l’aliquota contributiva dovrebbe essere aggiornata con la quota a carico del dipendente che scende dall’8,39% al 7,19% (quella ordinaria è pari al 9,19%).

Bonus Draghi, quanto si guadagna

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

In soldoni, dunque, i dipendenti quanto avranno di più in busta paga?

Chi ha lo stipendio di 1.000 euro, 12 euro;
1.500 euro, 18 euro;
2.000 euro, 24 euro;
2.500 euro, 30 euro.

Aumenti che vanno da ottobre a dicembre, più la tredicesima. Siccome si dovranno versare anche le tre mensilità che vanno da luglio a settembre, i lavoratori avranno dunque in tutto 36 euro, chi ha uno stipendio di 1.000 euro;

chi arriva a 1.500 euro, 54 euro;
2.000 euro, 72 euro;
2.500 euro, 90 euro.

Per quanto riguarda i suddetti bonus pagati dalle aziende, a queste conviene? Sempre secondo il sito, specializzato in economia, sì perché hanno modo di rimborsare i costi sostenuti dai dipendenti per il pagamento delle bollette di luce e gas a casa.