Risparmia di più usando la caldaia a legna

La caldaia a legna è uno strumento che molti stanno scegliendo per combattere il caro energetico: quanto costa

Pexels

Uno strumento antico oggi di moda. Visti i prezzi pazzeschi del gas la caldaia a legno è tornata di moda. Ma davvero conviene? Quanto costa e come si mantiene? Vediamo i dettagli.

Molti stanno rispolverando questo strumento anche se al momento il caldo anomalo e fuori stagione aiuta i consumatori che non stanno spendendo molto per il gas. L’impianto è alimentato con ciocchi di legno. Riscalda sia l’ambiente che l’acqua.

Minori sono le emissioni di CO2 rispetto alla caldaia a gas e costa di meno. Con gli aumenti generalizzati anche il trasposto della legna è aumentato ma conviene comunque rispetto all’alternativa.

Caldaia a legna: come funziona

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Solitamente l’impianto è dotato di un puffer, cioè una cisterna ben isolata e di modeste dimensioni in cui viene immagazzinata l’acqua. È un contenitore in acciaio che funge da deposito per l’accumulo di calore in eccesso prodotto dalla caldaia. Ciò significa che anche quando la caldaia sarà spenta si potrà sfruttare l’energia termica custodita all’interno del container.

Oltre al vano per disporre i ciocchi di legno c’è ovviamente la camera di combustione per l’alimentazione che produce energia termica e l’acqua calda che raggiunge tutti i termosifoni.

L’autonomia può essere anche di oltre 24 ore, un beneficio non indifferente per le bollette e per il pianeta perché si riducono anche gli sprechi.

Avere una caldaia a legna significa poter risparmiare fino al 60% rispetto al gas. Ma quanto costa? Il prezzo è ancora un po’ oneroso ma il risparmio è assicurato nel corso del tempo ed è consigliata soprattutto per chi vive in luoghi più freddi.

La più economica costa più di 1.000 euro ma può arrivare anche a 7.000.

Vediamo il prezzo di alcuni modelli. La Monomatic (33Kv. AMFU 29 R) costa 5.834,04 euro e una Fokulus Unical (da 20 a 40 kW) va da un minimo di 2.000 euro a un massimo di circa 6.000 euro. Una Nordica LNK15 parte da 3.000 euro circa mentre una Thermorossi Aspiromec da 4.000 euro circa.