Record di multe per l’auto in sosta vietata

Una situazione che ha abbastanza dell’incredibile e che peraltro sta mettendo in difficoltà gli altri automobilisti.

sosta vietata record multe
Cartello stradale di ʻSosta vietataʼ (Adobe)

Come ogni automobilista, naturalmente provvisto di apposita patente di guida, sa bene, ci sono svariate norme da rispettare che sono riportate, per l’appunto, nel Codice della Strada.

Insomma, le regole parlano assolutamente chiaro, e, per questo motivo, se qualcuno dovesse trasgredirle, di conseguenza, si meriterebbe di prendersi una bella sanzione.

In effetti, è davvero fondamentale che ci si attenga ai dettami, ma non, prima di tutto, per il timore di dover effettuare un esborso di denaro, bensì per garantire la sicurezza delle altre automobili e dei pedoni che, al contrario, potrebbero trovarsi in difficoltà a causa di una trasgressione.

Nel corso del tempo, infatti, purtroppo, si sono verificati anche dei pericolosi sinistri proprio, per esempio, per un’eccessiva velocità o per delle manovre non considerate idonee.

E, per la verità, anche la questione della sosta non è assolutamente da sottovalutare. Anche in tal caso, quindi, è necessario porre molta attenzione ai cartelli stradali posti in prossimità del luogo dove si vorrebbe posteggiare il proprio veicolo.

A questo proposito, perciò, potremmo ricordare la suddivisione in colori delle strisce che delimitano un parcheggio. Quelle blu, lo si sa, permettono di parcheggiare a fronte di un piccolo pagamento che crescerà, per l’appunto, a seconda del tempo che ci si allontana dalla macchina.

Le 18 sanzioni

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Da stare particolarmente attenti, peraltro, è anche quando si è in presenza delle strisce gialle o quelle che vengono riservate a una data categoria di utenti. Posteggiare l’auto senza una precisa autorizzazione, infatti, provocherebbe il disagio di coloro che invece il permesso ce l’hanno.

Così, a questo punto, vogliamo soffermarci su quanto sta succedendo, per la precisione, a Mantova, in via Palio dell’Oca. Proprio in questa zona della città, infatti, come riferisce un locale, staziona dentro le linee gialle da almeno un anno una vettura con un abbonamento scaduto.

Ma non solo, il recidivo proprietario dell’automobile in questione, avrebbe collezionato sul parabrezza ben diciotto multe. Un abitante, quindi, visto il protrarsi della bizzarra situazione, si è recato alla stazione di polizia per chiedere dei chiarimenti in merito.

Il cremonese, quindi, si è domandato che senso potesse avere continuare a riempiere di sanzioni il veicolo, senza procedere, per esempio, alla pratica della rimozione.

Tuttavia, Luca Iubini, nonché comandante dei vigili, ha affermato che l’auto è assicurata e che le sanzioni sono state tutte versate, a parte quella più recente. Intanto, però, inizieranno degli accertamenti riguardo all’intestatario.