Busta Paga dicembre: ottima notizia per i lavoratori italiani

Busta Paga dicembre che sorride a tanti: chi può esultare in vista delle spese di Natele e per quale motivo

Busta paga dicembre
Adobe

Una buona notizia che giunge in un momento ideale. A dicembre la busta paga di alcuni lavoratori sarà molto più pesante. Riguarderà oltre 1 milioni di dipendenti. Non stiamo parlando di un bonus ma di qualcosa di simile che di fatto farà triplicare il compenso del mese di Natale quando più o meno tutti tendenzialmente spendiamo di più.

La piacevole novità riguarda il comparto pubblico e proprio da lì arrivano altri buone nuove: la firma definitiva del nuovo contratto della sanità, già avvenuto la scorse settimane poi lo sblocco della trattativa per la scuola con il Decreto Aiuti ter e nelle prossime ore ci sarà l’accordo per i dipendenti delle Regioni, enti locali e camere di commercio.

In tutto riguarderà circa 2,2 milioni di dipendenti della Pubblica amministrazione, che rappresentano l’85% del personale pubblico coperto dalla contrattazione nazionale. Sono 175 euro lordi mensili per la sanità e il totale degli arretrati 1.800 euro. Gli insegnanti, invece, avranno un aumento da 101 euro lordi e arretrati per 2.337 euro in totale.

La vera differenza la faranno gli arretrati del triennio 2019/2021 per un totale di 39 mensilità, più le 11 del 2022, conti alla mano, a dicembre pioveranno bei soldi. Sostanzialmente più di una seconda tredicesima. Secondo Il Sole 24 Ore, si andrà da 1.210 euro a 2.250 euro.

Non solo, perché bisognerebbe anche aggiornare, alzando la cifra finale, la nuova indennità di vacanza contrattuale, riconosciuta da aprile per il triennio 2022/2024.

Busta Paga dicembre, l’esempio di un impiegato comunale

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Considerando sempre i calcoli de Il Sole che prende ad esempio un impiegato comunale intermedio con uno stipendio lordo di 1.719 euro al mese, il prossimo stipendio sarà di 1.800 euro, ma ci sono le aggiunte.

Vanno sommate anche la tredicesima e gli arretrati da 1.475 euro: quindi riceverà un busta paga più unica che rara da 5.077 euro. Una pesa da 5 miliardi di euro che andranno nelle tasche di 2,2 milioni di lavoratori pubblici. Un toccasana per le famiglie alle prese con l’inflazione ma anche per i consumi natalizi.