Il Benzinaio Furbetto che evade le tasse

Benzinaio nei guai. Scoperto dalla Guardia di Finanza non ha solo sottratto soldi al Fisco ma gli vengono contestate anche altre violazioni

Adobe

Le Fiamme Gialle nell’ambito di un’attività di controllo hanno scoperto pesanti violazioni della legge da parte di un benzinaio. Spesso le attività delle forze dell’ordine si concentrano in questo settore dove non mancano le infrazioni. Oltre al danno per la cittadinanza sono episodi che macchiano l’intera categoria, composta anche da onesti imprenditori.

Il fatto è accaduto a Bologna. I finanzieri hanno scoperto che un benzinaio che ha evaso le tasse vendendo oltre 6mila litri di benzina in nero, sottraendosi alla tassazione ben 45mila euro che non sono mai stati dichiarati.

Benzinaio furbetto, in nero anche due lavoratori

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Ma non solo. A carico dell’uomo sono state scoperte anche tante altre irregolarità. Faceva lavorare in modo irregolare anche due persone, senza alcun tipo di contratto. Uno era anche un cittadino straniero in Italia in modo irregolare.

Ma le azioni disoneste sulla vendita dei carburanti non si limitavano ai guadagni non dichiarati allo Stato (un danno indiretto ai cittadini) ma per essi anche un danno diretto. In pratica i prezzi esposti erano diversi da quelli realmente praticati.

Un danno doppio in un periodo di rincari. Il prezzario pubblica era inferiore rispetto a quanto gli automobilisti pagavano davvero.

45mila euro è solo la cifra scoperta per questa singola attività. Una cifra che può dare idea di quanto sia diffusa l’evasione fiscale nel nostra Paese, soprattutto per realtà imprenditoriali più grandi. Inoltre vanno considerate anche le tasse non pagate per la mancata assunzione regolare dei due lavoratori.

Un danno anche per loro che lavorando in nero non avevano alcun diritto come prevede un regolare contratto da dipendente, senza neanche versare un euro per la previdenza pensionistica.

Nelle scorse settimane c’era stato un altro caso di un benzinaio che sfruttava a proprio favore il Reddito di Cittadinanza come Luca Avete di Striscia la Notizia aveva denunciato.