Calza della Befana: vi spieghiamo come farla con pochi euro

La calza della Befana è l’ultimo affare del periodo natalizio per i commercianti ma c’è un modo che ci fa risparmiare soldi

Calza befana
Adobe – Bonificobancario.it

Il fai da te richiede tempo e impegno ma significa risparmio. In un momento del genere è la parola magica. Provare a spendere di meno è sempre cosa buona. Lo si può fare anche con la calza della Befana.

La festività è imminente e ha sempre una duplice valenza. Coincide con la fine ufficiale delle festività natalizie e dunque il ritorno all’ordinario. C’è dunque forse un po’ di malinconia ma – diciamoci la verità – anche del sollievo perché quando sono troppo lunghe le feste scocciano.

Calza della Befana con le cose che abbiamo in casa

Realizzare una calza è possibile, ricordando che con il riuso e il riciclaggio non solo si risparmiano soldi ma si fa anche un gran favore all’ambiente e dunque a tutti gli esseri viventi.

LEGGI ANCHE: 2023 e acquisti, cosa resterà dei nostri risparmi

Per prima cosa apriamo l’armadio e vediamo se c’è qualche vecchio indumento che vogliamo buttare via. Un maglione ad esempio fa proprio al caso nostro. Va anche un pezzo di jeans, stoffa, cotone o altro materiale che si può ritagliare.

Si passa poi all’azione: disegnare su un cartoncino la sagoma della calza oppure usare una maschile come riferimento. Dopo libero spazio alla fantasia e decorare tutto con bottoni, perle, nastri, fiocchi o qualsiasi altro oggetto di gradimento.

Ottimo materiale per realizzare la calza è anche la carta. A sua favore c’è il fatto che la possiamo trovare più facilmente. Meglio se è di tipo più doppia. Basta cercare un po’ nei rifiuti di carta che abbiamo a casa e magari usare sia quella più spessa che più fine. Più materiale abbiamo e più idee possono venirci in mente. Se oltre alla fantasia c’è anche una certa manualità, meglio ancora. Si può decorare e abbellire con diversi materiali.

Si può utilizzare anche una vecchia calza comprata, modificarla o prendere solo i classici addobbi già presenti. Oltre a non buttare nulla, si può fare una bella figura mostrando l’impegno per la realizzazione.

LEGGI ANCHE: Banconota 0 euro, esiste davvero: a cosa serve

Infine, si vuole regalare la calza a qualcuno goloso, perché non prepararla in cucina? Con la pasta sfoglia si può dare la forma desiderata e usare cioccolate o prodotti preferiti, cioccolate e biscotti fatti in casi.