Bonus e incentivi da richiedere in Comune con PNRR e piano digitale

Quali sono le pratiche da svolgere per richiedere bonus e incentivi ai Comuni? La digitalizzazione ha reso più semplici i processi da eseguire.

Richiesta bonus Comune progetti PNRR
(Adobe)

Ormai sono molte le pratiche si possono o che si devono svolgere online. Soprattutto nel periodo della pandemia, infatti, in cui si è reso necessario ridurre al minimo le interazioni interpersonali tra estranei, si sono sviluppate tecnologie che hanno reso possibile eseguire pratiche e processi burocratici online.

Molto spesso, però, gli step da seguire per portare avanti una pratica in modo digitale non sono semplici e intuitivi, per questo la digitalizzazione necessita di costanti aggiornamenti che rendano più fruibili siti e server per gli utenti. Soprattutto quando si parla di  richieste per incentivi e bonus erogabili dai Comuni.

Bonus e incentivi comunali: i processi digitali devono diventare più semplici

Alcuni dei piani di supporto ai cittadini sono ad esempio quelli finanziati dal PNRR. Di questi fanno parte principalmente 5 categorie:

  • bonus economici;
  • contributi per persone non autosufficienti;
  • richieste per agevolazioni fiscali;
  • agevolazioni scolastiche;
  • assegno di maternità comunale.

Tali contributi prevedono quasi sempre dei requisiti da rispettare. Inoltre, sempre in riferimento al processo digitale per la richiesta, bisogna considerare anche altri fattori. Uno di questi è l’arco temporale in cui è possibile inoltrare una domanda al Comune. Va poi tenuto presente che gli incentivi in oggetto prevedono spesso degli stanziamenti con un budget fisso che può finire per esaurirsi.

Quando si decide di fare domanda per un contributo comunale, dunque, è sempre bene considerare il fattore tempo. Innanzitutto per non rischiare di essere esclusi dall’erogazione del contributo per non aver rispettato i termini, e poi per evitare che i fondi messi a disposizione finiscano prima di potervi avere accesso.

LEGGI ANCHE -> Doppio Bonus di gennaio direttamente in Busta Paga

LEGGI ANCHE -> Carta Acquisti 2023: il modulo online per fare richiesta

Da parte dei Comuni, invece, si rende sempre necessario snellire i processi per le domande al fine di aiutare i cittadini nelle richieste. Una sfida da cogliere è dunque rappresentata dalla necessità di semplificare i processi e rendere più chiare condizioni e requisiti di accesso a bonus e incentivi.