Fare benzina in autostrada: in quali pompe si risparmia

In questo periodo, come sappiamo, le cose si stanno facendo un po’ complicate per gli automobilisti. Vediamo come economizzare.

benzina autostrada pompe
Stazione di servizio (Adobe) – Bonificobancario.it

Per gli automobilisti, di certo, non è un momento molto favorevole. Infatti, tutto è cominciato qualche mese fa, probabilmente a seguito del conflitto bellico tra Russia e Ucraina.

Questa situazione, quindi, ha portato a una conseguenza di non poco conto, con i prezzi della benzina e del diesel che sono aumentati in maniera spropositata.

Così, tale condizione ha pesato soprattutto a chi è costretto, per lavoro o altre ragioni, a spostarsi ogni giorno con il proprio veicolo.

Come ricordiamo, però, prima dell’insediamento del nuovo esecutivo, il governo Draghi, per venire incontro a questi rincari, aveva deciso per un taglio delle accise pari a 0,30 centesimi.

Successivamente, però, si era passati a 0,18 centesimi, e, al momento, è arrivata la brutta notizia secondo la quale il governo Meloni avrebbe optato per non rinnovare giustappunto il taglio delle accise.

Ecco che, per l’appunto, a partire dal 1° gennaio, le tariffe sono salite di nuovo. Per non parlare, peraltro, dell’aumento persino dei pedaggi per quanto riguarda i tratti appartenenti ad Autostrade per l’Italia.

Le stazioni di servizio più economiche

In effetti, in questo senso, si è conosciuto un rincaro del 2 per cento, e, naturalmente, inciderà sulle tasche degli italiani. Ma, a tal proposito, nelle prossime righe, vorremmo proporvi alcuni punti in autostrada dove potete risparmiare qualcosa.

A dare manforte ai consumatori, quindi, si è fatto sentire il Codacons che, fuori dai denti, ha invitato gli automobilisti a boicottare quelle stazioni di servizio che stanno effettuando una speculazione.

Per ora, infatti, i prezzi registrati in molte autostrade possono arrivare fino a ben 2,50 euro al litro. Insomma, come ha suggerito la suddetta associazione, non bisogna fermarsi dove le cifre sono palesamente esorbitanti e avere pazienza per cercare un benzinaio meno costosto.

Così, vediamo, di seguito, almeno una manciara di stazioni di sosta sull’A1 che, secondo l’Osservaprezzi Carburanti, dovrebbero essere proprio quelle non esageratamente dispendiose.

Per quanto riguarda il gasolio, quindi, vi segnaliamo Firenze Nord, stazione Sarni Oil di Sesto Fiorentino con 1,846 euro. Poi, Flaminia Est, stazione Eni di Magliano Sabina e Cantagallo Est e stazione Eni di Casalecchio di Reno che propongono 1,887 euro.

Invece, per chi ha bisogno di benzina, troviamo ancora Firenze Nord, stazione Sarni Oil di Sesto Fiorentino in cui si paga 1,799 euro. Poi, ancora, Flaminia Est, stazione Eni di Magliano Sabina dove il prezzo è pari a 1,827 euro.

LEGGI ANCHE –> La prossima bolletta sarà un’altra brutta sorpresa. Ma forse l’ultima

LEGGI ANCHE –> Benzina e diesel troppo cari: indaga la Finanza

E, per ultimo, quindi, riportiamo il costo che si trova a Cantagallo Est, stazione Eni di Casalecchio di Reno, cioè è di 1,827 euro.