Bonus 800 euro per i genitori: guardate a chi spetta

Bonus 800 euro per i genitori, chi sono i cittadini che hanno diritto a beneficiare della misura: i requisiti

Bonus 800 euro
Adobe – Bonificobancario.it

Storie di mancati versamenti dell’assegno di mantenimento, purtroppo, se ne possono raccontare ogni giorno. Molti gli italiani coinvolti in vicende che hanno come effetto principale il malessere psicologico dei figli.

Se sono moltissimi i motivi per cui uno dei due genitori, divorziato o separato, non versa l’assegno per i propri figli (minori o portatori di handicap), negli ultimi anni è arrivato un altro elemento che ha aggravato ancora di più la situazione.

Bonus 800 euro per i genitori: a chi è rivolta la misura

Con il Covid molti hanno perso il lavoro o hanno visto i proprio compensi diminuiti. La legge del 17 dicembre 2021 istituisce un fondo per garantire continuità al mantenimento.

LEGGI ANCHE: La Repubblica dei bonus: chi ha ricevuto più soldi, non ci crederai mai

Il fine è proprio aiutare i genitori che non possono più versare come prima, o ricevere, a causa della pesante crisi pandemica. Sulla Gazzetta Ufficiale del 26 ottobre è stato pubblicato il DPCM che disciplina i criteri e le modalità per l’erogazione del bonus pari a 800 euro.

I requisiti

Per potere ottenere il contributo il richiedente si deve trovare in stato di bisogno. Quali sono i cittadini che possono essere definiti così? Chi ha un reddito di massimo 8mila euro all’anno.

Inoltre la misura riguarda chi è totalmente o parzialmente inadempiente sull’obbligo dell’assegno durante l’emergenza Covid-19 che ha causato la riduzione o la sospensione della propria attività per almeno 90 giorni. La valutazione avviene anche guardando il reddito, diminuito di almeno il 30%.

Il genitore che deve ricevere il contributo è obbligato ad attestare di essere convivente con il figlio per il quale è fissato il mantenimento dall’8 marzo 2020 in poi.

In caso di esito positivo della domanda al richiedente verrà erogata un’unica soluzione: massimo 800 euro mensili e 12 mensilità.

LEGGI ANCHE: Scopri se puoi ottenere il bonus decoder per la casa

Resta però un problema: i contributi vengono versati fino all’esaurimento dei fondi stanziati che sono pari a 200 milioni. Con i calcoli effettuati dovrebbero rientrare tutti gli eventi diritto ma c’è comunque il rischio di restare fuori.