Energia e fotovoltaico, il bonus è clamoroso: ma solo se vivi qui

Energia e fotovoltaico, approvata l’agevolazione per i residenti: un’occasione da non farsi sfuggire per risparmiare molta energia

Adobe – Bonificobancrio.it

In molti vorrebbero dotare le proprie case di energia alternativa. Un modo innanzitutto per risparmiare sulle bollette che sono sempre più proibitive ma anche per consumare di meno le risorse di madre terra. I costi per l’installazione, però, sono ancora troppo alti e in tanti rinunciano.

Negli ultimi anni ci sono diverse agevolazioni, sia direttamente dallo Stato o dagli enti locali, Comuni e Regioni.  Sempre più cittadini ne stanno approfittando quando possono perché nonostante i bonus, a volte le somme da anticipare sono ancora troppo elevate.

Energia e fotovoltaico: per chi è previsto

Gagliano, in provincia di Enna, il consiglio comunale ha approvato lo stanziamento di 750mila euro che costituisce il bonus energia e fotovoltaico a disposizione di famiglie e imprese di Gagliano. La proposta è stata avanzata dalla maggioranza guidata dal sindaco Salvatore Zappulla ed è contenuta nel bilancio di previsione 2023.

LEGGI ANCHE: Superbonus, cosa si salva nel 2023

Come riporta vivienna.it, Gagliano oltre ad essere il primo comune in Sicilia che ha approvato un bonus energetico in soccorso di imprese e famiglie alle prese con il caro bollette, è tra i primi che ha approvato l’esercizio finanziario.

Il via libera è arrivato il 29 dicembre “dando prova di grande sensibilità verso i problemi delle famiglie gaglianesi”, ha detto il presidente del Consiglio Comunale Giuseppe Candito.

Il bilancio ha grandi novità e prevede il ripristino quasi interamente del personale comunale con i concorsi dopo decenni di blocco del turnover.

Nel corso del 2022 è arrivato a conclusione l’iter concorsuale per l’ingresso di nuovo personale in vari uffici come Sergio Rossino, nuovo comandante della Polizia municipale.

LEGGI ANCHE: Nuovo Bonus Casa Green: quali sono i requisiti

Come fare per ottenere il bonus energetico? È ancora presto per dirlo poiché il regolamento è in fase di stesura. Il primo cittadino Zappulla ha dichiarato che i 750mila euro per l’agevolazione provengono dall’avanzo di amministrazione per l’erogazione di fondi. In parte andranno a compensare i costi energetici come luce, gas e pellet per le famiglie regolarmente residenti nel territorio comunale. Una parte porzione sarà dedicata ad incentivare il fotovoltaico.