Giorgia Meloni: niente stipendio da premier, guadagna quanto un deputato

La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha rinunciato allo stipendio da premier: guadagna quanto un deputato, ma gli conviene.

Lo stipendio di Giorgia Meloni – BonificoBancario.it

In questi giorni, la Camera e il Senato della Repubblica hanno reso pubblici i redditi dei politici che sono stati eletti lo scorso settembre: si tratta delle dichiarazioni dei redditi del 2022 e che dunque fanno riferimento al periodo 2021, come sa anche chi non è espertissimo di questioni di finanza, anche domestica.

Spulciando quei redditi, scopriamo facilmente quanto guadagna Giorgia Meloni: la presidente del Consiglio, peraltro, avrebbe rinunciato ai compensi che le spetterebbero da premier, privilegiando il proprio stipendio da parlamentare. La legge, infatti, impone una scelta e vieta il cumulo tra due stipendi. Ma le sarà convenuto?

Quanto guadagna Giorgia Meloni anche rinunciando allo stipendio da premier?

La risposta è affermativa, ma prima di approfondire i dati andiamo a vedere a quanto ammonta la dichiarazione dei redditi della presidente del Consiglio, che è anche leader di Fratelli d’Italia. Calcolatrice alla mano, la Meloni ha dichiarato di aver guadagnato nel 2021 la cifra di 151.915 euro all’anno, che fanno qualcosa come 12.650 euro al mese. Chiaramente lordi.

Oltre al proprio stipendio, sappiamo che ha un appartamento a Roma, quello in cui vive insieme ad Andrea Giambruno, suo compagno di vita, e alla loro figlioletta Ginevra. Non risultano altre proprietà, né tantomeno obbligazioni o partecipazioni societarie. Il conflitto di interesse è un problema che non la riguarda.

LEGGI ANCHE -> Riforma IRPEF: la Meloni taglia le aliquote, chi risparmierà dopo l’annuncio

Attenzione però perché nel 2021 Giorgia Meloni era una deputata della Repubblica, mentre attualmente fa la presidente del Consiglio e al momento della nomina ha comunicato di voler rinunciare allo stipendio da premier. Torniamo alla domanda sulla convenienza di questa sua decisione e vi diamo la risposta. Prima però c’è da sottolineare un dato: considerando un’imposta lorda di quasi 60mila euro, la Meloni ne guadagna netti meno di 100mila euro.

LEGGI ANCHE -> Bonifico da record per una casalinga da parte dell’ex marito

Il chiarimento è d’obbligo e ora la risposta alla domanda di cui sopra: a Giorgia Meloni è convenuto mantenere lo stipendio da deputata rinunciando a quello da presidente del Consiglio. Un deputato infatti guadagna poco meno di 12mila euro al mese lordi, l’indennità da presidente del Consiglio corrisponde a circa 6.700 euro al mese lordi, un po’ più della metà. Dalla sua, la Meloni ha il fatto che per la politica vive e il suo impegno va avanti da diversi lustri.

Impostazioni privacy