Benzina e diesel, calano i prezzi: quando fare il pieno

Benzina e diesel costano di meno a causa del tonfo internazionale. Il trend potrebbe mantenersi: meglio aspettare o rifornirsi adesso?

benzina e diesel
Pixabay – Bonificobancario.it

Ottime notizie per gli automobilisti con i prezzi dei carburanti che sono crollati dopo il tonfo delle quotazioni sui listini internazionali.

Siccome quello dei rifornimento è diventato un grosso problema in un periodo di così alta inflazione, quando si registra un calo dei prezzi il primo pensiero è fare il pieno, o comunque mettere più carburante del solito.

Benzina e diesel costano di meno: cosa fare

Ma davvero conviene fare il pieno adesso? In questi giorni il carburante alla pompo può costare meno di 1,8 euro al litro in moltissime zone d’Italia. Un prezzo così non si trovava da inizio anno, ossia da quando il governo Meloni aveva stabilito di non rinnovare il taglio elle accise.

LEGGI ANCHE: Nuova Irpef e Flat tax: cosa prevede la riforma del governo

A livello internazionale il Brent è ai minimi da novembre 2021, in parte effetto dei timori per tutto sistema finanziario e bancario dopo il fallimento di Silicon Valley Bank.

Secondo i dati elaborati da Staffetta Quotidiana che prende in considerazione i prezzi comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico, la benzina self service è in media a 1,861 euro/litro (dunque -1 millesimo sull’ultima rilevazione), mentre il diesel self service è a 1,814 euro/litro (-2 millesimi).

Al servito il prezzo è più alto con la benzina che è sotto i 2 euro al litro, precisamente 1,999 euro/litro (-1 millesimo), mentre il diesel è a 1,954 euro/litro (-2 millesimi). Per quanto riguarda il Gpl, servito è a  0,799 euro/litro, il metano servito a 1,762 euro/kg e il Gnl a 1,610 euro/kg.

Situazione diversa per le autostrade. La benzina self service è a 1,935 euro al litro con servito a 2,197 euro mentre il gasolio self service è sotto gli 1,9 euro/litro. Gpl a 0,895 euro/litro, il metano a 1,809 euro/kg e il Gnl a 1,587 euro/kg.

Il trend attuale potrebbe intensificarsi nei prossimi giorni e non è escluso un nuovo crollo delle quotazioni. Tornando però alla domanda iniziale, quando è meglio fare il pieno, ora o aspettare ancora un po’? Il futuro prossimo delle quotazioni va avanti per previsioni, dunque non c’è certezza.

LEGGI ANCHE: Champions League: quanto possono vincere Inter, Milan e Napoli

Per tale motivo è meglio fare il pieno tra sabato e domenica, magari al self così si risparmia ulteriormente. Dal 1 aprile è comunque previsto uno sconto ai rifornitori di carburante con il metato in autostrada che costerà qualche centesimo in meno.

Impostazioni privacy