Bonifico, la tecnica più efficace per annullare la disposizione

Avete fatto partite un bonifico per errore e non sapete come fare per rimediare allo sbaglio. Ecco come evitare di perdere i soldi

Bonifico bonificobancario.it 20230414
Bonifico (Foto Twitter -bonificobancario.it)

Cosa succede se per un mero sbaglio il destinatario di un bonifico bancario non è quello giusto? È davvero possibile recuperare i soldi che ho mandato alla persona errata? E nel caso lo sia, come faccio, come procedo? Ecco le domande alle quali risponderemo in questo articolo.

Oggi esistono meccanismi che permettono ai debitori che effettuano un bonifico di rendere chiaro in partenza chi sia il destinatario della somma inviata. Questo genere di bonifico è noto come “bonifico parlante”.

Oltre ad inserire l’IBAN del destinatario, infatti, si chiede di inserire anche il suo codice fiscale, al fine di evitare errori nell’indirizzamento della somma. Un conto è compilare male un IBAN, un altro allegare un codice fiscale assieme al suddetto IBAN che non corrisponde ai dati corretti.

Bonifico, come si blocca l’invio sbagliato

Questo è il metodo più pratico per evitare errori. Ma nel caso non fosse possibile, considerando i giusti limiti di tempo, è comunque possibile avere indietro i soldi inviati per errore. La prima cosa da fare, quando ci si rende conto che il destinatario è sbagliato, è quella di controllare che il bonifico non sia ancora compiuto. In parole povere che i soldi non siano ancora arrivati sul conto del ricevente.

Se sono ancora in “viaggio” allora non ci sono problemi. Potete annullarlo. In app o dallo sportello bancario dove lo avete originariamente effettuato. Se i soldi sono già arrivati sul conto, allora si passa alla seconda situazione. Ovvero, chiedere al ricevente di rimandare a voi i soldi precedentemente e, soprattutto, erroneamente inviati. Nel caso limite in cui non si riceva una risposta positiva, allora sarà necessario mandare un E-mail formale tramite a.r. o tramite una Pec, acronimo di posta elettronica certificata. Nel caso in cui anche questa venga ignorata allora si passerà alle vie legali.

L’accusa in questione sarebbe “indebito arricchimento”. La cosa migliore in questi casi è sempre prestare il massimo dell’attenzione fin dall’inizio, ma nel caso questa venisse meno, non disperate e mantenete il sangue freddo