Quali tipi di bonifici bancari esistono?

Esistono diversi tipi di bonifici, che differiscono tra loro per modalità, costi e tempistiche. Vediamo insieme quali sono!

Tipologie di Bonifico Bancario

Bonifico ordinario

Il classico bonifico, richiede dai 2 ai 6 giorni per il trasferimento del denaro. I costi variano a seconda dell’istituto a cui ci si rivolge.

Bonifico con addebito in conto corrente

Il capitale trasferito viene prelevato direttamente da un conto corrente. Per questo è la modalità più veloce per uno scambio di denaro, e spesso è anche quella che necessita di spese di commissioni minori.

Bonifico online

Simile al bonifico ordinario, il processo viene fatto completamente online grazie ai servizi di home banking. Ciò permette di risparmiare sulle commissioni, che sono generalmente molto basse per questo tipo di bonifico.

Bonifico SEPA

Acronimo di “Single Euro Payments Area”, ovvero Pagamenti nella sola Area Euro, si può utilizzare per spedire e ricevere soldi esclusivamente nei Paesi che utilizzano l’euro come moneta, e in più, in Svizzera, Norvegia, Islanda e nei piccoli stati del Principato di Monaco, Liechtenstein, e nella Repubblica di San Marino. Il bonifico deve avere tassativamente l’euro come valuta. Il vantaggio in questo caso è che l’importo viene accreditato il giorno successivo a quello di deposito. Il costo è uguale a quello di un bonifico domestico (dove ordinante e beneficiario risiedono nello stesso Paese).

Bonifico estero

In questo caso i tempi si allungano in base all’accordo che i Paesi dell’ordinante e del beneficiario hanno. I costi generalmente si alzano rispetto al bonifico ordinario, ma variano in relazione ai due Stati coinvolti.

Bonifico istantaneo

Il bonifico istantaneo è effettuabile solo nell’area SEPA, il trasferimento di denaro impiega solo qualche secondo e viene confermato con una notifica all’ordinante. Tuttavia, si possono scambiare somme solamente inferiori a 15.000 euro, e le commissioni sono più alte rispetto ad un tradizionale bonifico SEPA.

Bonifico continuativo

Permette di attivare la funzione per cui una determinata somma viene periodicamente pagata, attraverso un bonifico, a un conto corrente. È particolarmente utile in caso di pagamenti a rate o ciclici come un piano telefonico.