Bancomat clonati, a cosa devi prestare attenzione? Non l’avresti mai detto – FOTO

Bancomat, quanto è semplice clonarli? Purtroppo molto. Quando vai a prelevare devi prestare attenzione allo sportello automatico. 

portafogli
Foto (Pixabay) 

Oggi senza bancomat e carte di credito non si va da nessuna parte, la moneta digitale è diventata indispensabile anche per pagare un caffè e per quanto possa sembrare minimal rispetto all’importanza del maneggiare i soldi liquidi, bisogna stare al passo con i tempi.

La tessera in plastica è dotata al suo interno di una banda magnetica e di microchip che servono per permettere i pagamenti e quindi le transizioni di denaro elettronicamente. Su ogni carta sono riportati i dati personali dell’intestatario, il numero della carta in questione e un codice di controllo (sul retro) di tre cifre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Quanti bonifici bancari esistono

La carta o bancomat che sia, si ottiene in banca con l’apertura di un conto corrente. Il boom delle carte elettroniche si è avuto negli ultimi anni dal momento che offrono una liquidità virtuale immediata anche per acquistare online su internet.

Per quanto le carte siano molto sicure è possibile che queste vengano clonate, in che modo?

Quando prelevi allo sportello fai attenzione ad un particolare

bancomat
Foto (Pixabay) 

Clonare un bancomat allo sportello automatico è un gioco da ragazzi, negli anni i truffatori si sono ingegnanti ad escogitare metodi sempre innovativi per colpire ignari malcapitati.

Molto spesso siamo abituati ad associare la clonazione della carta a moneta digitale ad internet, per quanto le possibilità siano plausibili non è sempre così. Si può essere truffati anche allo sportello della nostra banca di fiducia, quando meno te l’aspetti e con una semplice operazione è possibile che tu sia stato vittima di una truffa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Cos’è un bonifico postale? 

Quando prelevi i contanti devi prestare la massima attenzione al lettore della carta, ovvero lo skimming che si sovrappone a quello automatico dello sportello bancario. Se ti capita di notare qualcosa di anomalo come una possibile manomissione, degli spazi strani per l’inserimento della carta o una struttura particolarmente instabile è probabile che tu stia avendo a che fare con una truffa.

Estrai immediatamente la carta e non procedere con le normali operazioni e allerta la banca di riferimento. Se per puro caso ti accorgi di qualcosa di strano dopo aver effettuato un prelievo o qualcos’altro, cerca di bloccare immediatamente la carta con il numero verse o dall’applicazione dedicata e recati dai carabinieri per sporgere denuncia.