Quando la domotica ti fa risparmiare: scopri come consumare meno energia

Nell’immaginario comune la domotica favorisce il consumo energetico. E invece non è così! In questo articolo ti spiegheremo perché e ti mostreremo anche come fare a ridurre al minimo i tuoi consumi.

domotica
Smart home: come risparmiare energia elettrica con la domotica

Le cosiddette smart home o case intelligenti sono sempre più ambite perché da un qualsiasi device, come un semplice smartphone, è possibile controllare i principali impianti della casa. E se potrebbe sembrarvi che questi sistemi siano molto energivori noi vi dimostreremo che non è così. Anzi, vi parleremo di come è possibile risparmiare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Dottor Nowzaradan, quanto costa una visita dallo specialista?

Risparmiare sull’energia elettrica con le smart home

 

View this post on Instagram

 

Un post condiviso da Domotica Rogi 🇮🇹 (@domotica_rogi)

Come ormai tutti sanno, dal primo ottobre 2021 è scattato l’aumento di energia elettrica e gas. Si tratta di + 29,8% per la luce e + 14,4% per il gas. Un rincaro che costerà agli italiani in media 344 euro. Almeno questa è la stima fatta dalle associazioni dei consumatori.

E pensare che senza l’intervento tempestivo del governo che ha stanziato circa 3 miliardi di euro, il conto sarebbe stato anche più salato.

Ma ormai il danno è fatto ed è dunque inutile piangere sul latte versato. Bisogna correre ai ripari cercando di limitare il più possibile le spese e gli sprechi.

Su questo può venirci sicuramente in aiuto la domotica cioè quei sistemi cosiddetti intelligenti. Per farla breve: attraverso il mio smartphone posso “dialogare” con i termosifoni, far partire la lavastoviglie, avviare la lavatrice e tanto altro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Spesa low cost? Risparmia fino a 2.000 euro all’anno. Scopri come fare

Si tratta di un passo avanti dell’edilizia verso modelli sempre più tecnologici che però vengono incontro alle famiglie perché con questi sistemi è possibile tenere sotto controllo i consumi energetici.

Facciamo un esempio. Se starò fuori casa per una settimana spegnerò i termosifoni e li riaccenderò magari un’ora prima del mio ritorno per fare in modo che la mia casa sia calda senza allo stesso tempo sperperare energia.

Si tratta di sistemi intelligenti che ci consentono di tenere sotto controllo i consumi e dunque anche i risparmi medi mensili. In più sono totalmente eco friendly perché, per esempio, ci permettono di mantenere una temperatura costante con le pompe di calore o, al contrario, con i condizionatori.