Bonus Facciate, gli aggiornamenti: potrebbe non essere prorogato

All’interno del Documento programmatico di Bilancio sono state inserite alcune precisazioni anche in ordine ai bonus edilizi: quello facciate non riceve la proroga.

Lavori
(Michael Gaida – Pixabay)

Almeno per il momento, il bonus facciate non sarà prorogato. Lo si apprende dal Documento programmatico di bilancio che è stato inviato a Bruxelles. Diversamente dal Superbonus, la cui scadenza è stata fissata nel 2023, per questa particolare agevolazione il Governo non avrebbe previsto degli allungamenti di tempi. Cosa succederà ora?

Bonus facciate, no alla proroga: quali saranno le conseguenze

Lavori
(Pixo5 – Pixabay)

Prima di comprendere quali saranno le conseguenze della mancata proroga è bene definire i margini di questa agevolazione. Si tratta di una detrazione pari al 90% delle spese sostenute per ripristinare o restaurare la facciata esterna degli immobili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ecobonus auto, arriva il rifinanziamento: la novità nel decreto fiscale

Il termine ultimo per poterne usufruire è fissato al 31 dicembre 2021 e, oltre questa data, pare che l’agevolazione sarà destinata a decadere. Successivamente a questo termine, di conseguenza, i lavori effettuati rientreranno nelle detrazioni al 50%. Un argomento, però, questo della proroga ancora aperto ed oggetto di discussione. Chiaro si evince – riporta Sky Tg24– dal Documento programmatico di bilancio (Dpb) che poi dovrebbe divenire con eventuali modifiche la prossima Legge di Bilancio sul ciglio dell’approvazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bonus luce e gas 2021: come ottenerlo e pagare meno le bollette

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze avrebbe, quindi, stoppato tutti i bonus edilizi. Ma come funziona la detrazione? Il Contribuente che dimostri, tramite bonifico parlante, di aver effettuato interventi rientranti in tale agevolazioni, otterrà un credito di imposta in compensazione che potrà essere distribuito in ratei di 10 anni e di pari importo. Quanto alla somma spendibile non è stato previsto alcun tetto massimo di spesa.

Il bonus facciate ha riscosso grande successo nelle metropoli italiane, tanto da considerare quasi cosa certa un suo rinnovo. Purtroppo, però, così pare non sia stato. In vigore ad oggi, rimarranno come anticipato il Superbonus 110% ed il bonus ristrutturazioni al 50% in cui appunto – salvo modifiche- verrà inglobato anche quello facciate.

Sull’Ecobonus, però, è bene effettuare una precisazione. Per quanto è vero sia stato prorogato, è possibile che nelle sue modalità operative subirà una modifica. Stando a quanto riferisce Sky Tg24, potrebbe essere limitato ai soli condomini, escludendo quindi unifamiliari ed altri immobili.