Come sposarsi senza dispendio ma vivere il romanticismo

Un matrimonio senza lo stress del matrimonio, una soluzione romantica e meno dispendiosa per affrontare meglio il grande giorno.

Cerimonia nozze
Cerimonia nozze (foto da Pixabay)

Il matrimonio si sta rivelando sempre di più un impegno. Ma non per la vita futura che prevede il per sempre insieme quanto per la spesa eccessiva concentrata in un unico giorno. Lo sposo ormai trema all’idea del matrimonio non più in vista del fatidico “” ma per gli assegni che dovrà staccare.

Questo però non deve necessariamente verificarsi. Molte spose sognano ancora il matrimonio perfetto con la chiesa addobbata e il lungo abito bianco, ma molte altre sognano di più una vita perfetta con l’uomo che hanno scelto. Per queste ultime c’è una soluzione interessante e divertente che permetterà loro di sposarsi e non far tremare lo sposo alla vista di troppi zeri.

Stiamo parlando della fuga d’amore, forse meno esibizionista del matrimonio tradizionale ma certamente più romantica e meno dispendiosa. Anche per quanto riguarda la preparazione questa prevede meno stress di quanti possa suscitarne la scelta dei posti a tavola per il ricevimento. Ma come organizzare una fuga d’amore per sposarsi?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Le finanze all’interno di una coppia. Come non litigare

Preparativi di una fuga d’amore

Fuga dal matrimonio
Fuga dal matrimonio (foto da Pixabay)

La prima cosa da decidere è il posto. Se si pensa di fuggire all’estero è necessario informarsi delle condizioni legali riguardanti il matrimonio e la validità dello stesso. Questo prevede anche le richieste obbligatorie alle quali bisogna essere preparati. Ad esempio se è necessaria la presenza di testimoni è chiaro che non si può più fuggire da soli a meno che non si chieda a dei passanti di testimoniare alle proprie nozze.

Poi si pensa ai biglietti per il viaggio e alla prenotazione dell’alloggio. Questa sarà forse la parte più divertente. Tutto, o molto meno, quello che si sarebbe speso per la cerimonia e gli invitati lo si può spendere per organizzarsi delle giornate magiche da vivere insieme.

Si passa poi alla scelta dei vestiti e alla ricerca di truccatrici e acconciatrici che in quel giorno possano aiutare nei preparativi. Bisogna pensare anche al fotografo se non ci si vuole accontentare dei selfie e di qualche scatto fatto da estranei. C’è anche la possibilità di trovare agenzie che si occupano di tutto ma bisogna considerare che questo avrà un costo maggiore.

LEGGI ANCHE ->Bonus Mobili, chi può richiederlo e come si può ottenere

Infine, forse la parte più difficile, annunciare a tutti i parenti la decisione presa. Ci si sposerà e nessuno potrà essere presente alla cerimonia. Quindi prima di fare un passo del genere ricordarsi sempre che un giorno si potrebbe rimpiangere di non aver avuto la propria famiglia vicino, non si riceveranno regali e nessuno, oltre gli sposi e qualche estraneo, potrà ricordare quel momento. Certo è che se si è sicuri di passare tutta la vita con quella persona quello che riguarderà una sola giornata potrà essere, dopotutto, superfluo.