Jeans, non buttate via quelli vecchi: come li potete riciclare

Come fare per recuperare dei vecchi jeans non più utili per essere indossati. Ci sono diversi modi per reinventarli in altro.

Come riciclare i jeans
Come riciclare i jeans Foto dal web

Jeans, sapete che fareste proprio bene a non buttarli anche quando non li indossate più? Questo capo di abbigliamento non passa mai di moda, è sempre molto comodo ed adatto ad ogni stagione.

Capita però di non mettere più questo o quel paio di jeans, magari perché non ci entra più o perché risulta fin troppo consumato. Ma anziché gettare via tutto quanto possiamo pensare bene di riciclare il tutto così.

Basta tagliare un pò qua ed un pò là per trasformarli da indumento ormai inutilizzabile a qualcosa di nuovo ed utile. Dai vecchi jeans possiamo tirare fuori astucci, portaoggetti, persino borse, e molto altro.

Possiamo anche creare dei cestini semplicemente cucendo una delle gambe e tirare fuori verso l’esterno l’altra. Poi uniamo il tutto in cerchio e cerchiamo di creare un fondo, magari anche utilizzando del tessuto preso da altri calzoni.

Jeans, alcune idee pratiche e divertenti per riciclarli

Foto dal web

Questi sono solo dei semplici spunti, ma all’atto pratico risulterà più semplice dare sfogo alla nostra creatività e trovare anche un modo alternativo di passare una mattinata od un pomeriggio liberi, magari con della buona musica in sottofondo.

È con le tasche che possiamo fare la maggior parte delle cose e trasformare le stesse in dei portaoggetti di diverso tipo. Possiamo riporre al loro interno dalle penne al trucco e quant’altro.

Tagliamo una gamba e cuciamo il fondo. Poi pieghiamo su sé stessa verso l’esterno l’estremità aperta ed ecco creato il nostro cestino.

O ancora, eliminamo entrambe le gambe da un calzone (ma faremmo prima a prendere degli shors, n.d.r.) e cuciamo il fondo. Ecco già di base una bella borsa. Alla quale possiamo applicare delle bretelle o delle strisce in jeans alle estremità superiori.

Ed ancora, vicino ad una superficie adeguata possiamo cucire tra loro le tasche posteriori, anche alternandole in grandezza seguendo lo schema grande-piccolo-grande-piccolo. E lì potremo riporre tutto ciò che vogliamo. Un gran bell’esempio di economia domestica.