L’iPhone da 86.001 dollari. Il dettaglio che fa crescere il prezzo alle stelle

Un particolare iPhone è stato venduto al prezzo di 86.001 dollari. Ecco svelato il dettaglio che ha innalzato il valore di questo smartphone.

iPhone
Un iPhone del valore di 86.001 dollari – Foto da Unsplash

Gli iPhone sono degli smartphone di per sé dal costo elevato, questo a causa del costo dei componenti e della tecnologia di alto livello che utilizzano gli smartphone di casa Apple.

Un normale iPhone oggi ha un costo che si aggira intorno ai 1000 euro in negozio, ma esiste un iPhone molto particolare che ha un valore di mercato di gran lunga superiore.

LEGGI ANCHE -> Apple lancia il Notch sui nuovi MacBook Pro 2021: i motivi della scelta

Stiamo parlando di un iPhone X unico nel suo genere venduto ad un’asta per il valore di ben 86.001 dollari.

Lo smartphone in questione è un modello unico poiché si tratta di un prototipo progettato da Ken Pillonell, che ha voluto provare a migliorare il noto telefono utilizzando componenti differenti e non convenzionalmente utilizzate dalla Apple.

L’iPhone da 86.001 dollari: il dettaglio

iPhone 13 pro
iPhone – Instagram

E’ uno in particolare il dettaglio che ha fatto giungere alle stelle il valore di questo iPhone.

L’idea di Kennel Pillonell era infatti quella di migliorare l’efficienza del telefono, in primis migliorando i tempi di ricarica e l’autonomia.

Per farlo è stato integrato un connettore USB-C sull’iPhone X, sostituendo il classico connettore Lightning.

I miglioramenti di efficacia non hanno tardato ad arrivare. Il cavo Lightning, infatti, supporta lo standard USB 2.0, creando un grosso limite ed allungando di molto i tempi di ricarica. Un adattatore USB-C, invece, è in grado di supportare una potenza di ben 100 W che diminuirebbe di gran lunga i tempi di ricarica.

LEGGI ANCHE -> Se hai questo smartphone sei ricco! I modelli che valgono migliaia di euro

La velocità di trasferimento dei dati è dovuta la maggiore numero di pin del connettore. Un cavo USB-C, infatti, monta ben 24 pin, una grande differenza rispetto ai pochissimi 8 pin offerti da un cavo Lightning.

Ad oggi, sono tantissime le aziende che hanno optato per l’utilizzo del connettore USB-C anche sugli smartphone, ma Apple sembra essere ancora molto restia al cambiamento, ai loro occhi radicale.