Come mettere da parte i soldi per i figli. Alcune idee per ottenere fino a 25.000 euro

E’ possibile mettere da parte dei soldi per i propri figli? Ecco alcune idee per risparmiare ed ottenere fino a 25.000 euro per i propri figli.

Arretrati assegno figli
Come mettere da parte dei soldi per i propri figli – Foto da Pixabay

Crescere dei figli richiede tempo, denaro e tantissimi sacrifici. Per assicurare un futuro migliore alla propria progenie è necessario pensarci sin da subito, permettendo così una sicurezza economica maggiore al piccolo.

Le spese da affrontare durante l’infanzia e la crescita del bambino non sono indifferenti. Si parte dai costi vivi, fino ad arrivare alla possibilità di offrirgli uno stile di vita adeguato e la possibilità di studiare.

L’opportunità di iscriversi all’università è forse la spesa più costosa da affrontare per una famiglia che intende investire sul futuro del proprio figlio.

I costi delle Università italiane oggi sono altissimi. Per quanto riguarda le università pubbliche il costo medio delle tasse si aggira tra i 541.30 euro fino ai 2193.39 euro, prezzo variabile a seconda dell’ISEE del nucleo familiare.

LEGGI ANCHE -> Commissioni sul conto corrente: 5 banche nel mirino

Ci sono poi le università private che arrivano a costare anche 30.000 euro l’anno. Da aggiungere il costo di vitto e alloggio, da sostenere in caso ci si allontani dal proprio paese di provenienza per frequentare l’università.

Vivere a Milano, ad esempio, per frequentare una laurea della durata di 5 anni ha un costo medio di circa 50.000 euro.

Da considerare poi l’opportunità di proseguire gli studi con lauree magistrali e master.

Insomma le spese sono decisamente elevate, motivo per cui è meglio non farsi cogliere impreparati.

Alcune idee per mettere da parte i soldi per i figli

università
università – Unsplash

Data l’enorme spesa da affrontare per assicurare un futuro al proprio figlio, che diventa ancora maggiore nel caso di più figli, abbiamo pensato di consigliare alcuni metodi per poter mettere da parte dei soldi.

LEGGI ANCHE -> Gestori telefonici, addio 13 mensilità. Cassazione: “fatturazione su base mensile”

  • La prima idea è quella di intestare un conto corrente al proprio figlio, ancora minore. In questo modo si possono inserire sul conto delle somme di denaro che nel tempo non cresceranno, ma possono insegnare il valore dei soldi ai ragazzi.
  • Aprire un libretto di risparmio. In questo modo la banca corrisponderà un interesse per ogni somma depositata sul libretto, somma non fruibili fino ad una certa data prescelta dal risparmiatore.
  • PIC e PAC. Sono dei piani di investimento o di accumulo del capitale. Il PIC permette di investire una grande somma di denaro tutta in una volta, mentre il PAC consiste in investimenti periodici di piccole somme.