Gestori telefonici, addio 13 mensilità. Cassazione: “fatturazione su base mensile”

Non è possibile rinnovare le offerte telefoniche ogni 28 giorni, così ha deciso la Cassazione in merito alla fatturazione che deve essere mensile.

Smartphone
Smartphone (Niek Verlaan – Pixabay)

Si chiude un capitolo che ha fatto discutere milioni consumatori in Italia. La tredicesima mensilità in un anno solare non è legale, lo ha deciso la cassazione in merito ad una battaglia legale intrapresa contro le compagnie telefoniche.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Carta di credito smagnetizzata: non allarmarti. Come prevenire l’inconveniente e cosa fare in caso di necessità

La fatturazione ogni 28 giorni deve essere abolita in favore di una fatturazione su base mensile, ovvero ogni 30 giorni. Me vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Il Consiglio di Stato ha deciso: “non è ammissibile fatturare ogni 28 giorni”

telefoni vecchi
smartphone rari – Unsplash

Sono state diverse le compagnie telefoniche citate per aver fatturato offerte e promozioni ogni 28 giorni. In merito si è espresso il Consiglio di Stato con la sentenza numero 33848 che chiude in maniera definitiva la fatturazione delle bollette telefoniche ogni 28 giorni al fine di evitare di pagare una sorta di tredicesima non dovuta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Tirare lo sciacquone dopo aver essere andati in bagno è sbagliato: svelate le motivazioni

La fatturazione ogni 28 giorni è stata introdotta nel lontano 2017 ed è stata adottata da moltissime compagnie telefoniche, suscitando non pochi problemi e dissapori con i consumatori che, per ovvie ragioni, non accettavano di pagare un’offerta mensile con scadenza anticipata.

Con grande soddisfazione i consumatori gioiscono per la decisione. Dopo questa decisione diversi gestori telefonici dovranno fatturare le offerte e bollette ogni 30 giorni e non più ogni 28 giorni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Casa solarium, la potete fare vostra ad una cifra molto bassa

Considerato il fatto che senza cellulare non viviamo e che le promozioni mensili hanno un costo minimo di 10 euro, è decisamente un traguardo importante anche per chi si trova in difficoltà economica. Risparmiare una mensilità all’anno non ci cambierà certamente la vita ma per una questione di correttezza è giusto che si paghi in termini mensili così com’è stato sempre fatto prima del 2017.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> “Vite al Limite”. Sapete quanto guadagna il famoso chirurgo Younan Nowzaradan? Cifre incredibili