Canone Rai, punizioni severe per i trasgressori

Se si guarda o meno la Rai non importa, quello che importa è che si paghi la tassa ogni anno e per i trasgressori ci sono punizioni severe.

Pagamenti e bollette
Pagamenti e bollette (Foto da Pixabay)

Il canone Rai è una tassa annuale che ogni cittadino italiano si vede costretto a pagare. Che si vedano o no i programmi passati dai canali proposti non ha importanza quello che conta è il fatto di possedere un televisore. La tassa infatti sembra essere più sul possesso dell’apparecchio che sui canali trasmessi.

Infatti soprattutto con il continuo aumento della diffusione delle piattaforme televisive a pagamento sempre meno persone spendono tempo nei programmi televisivi della Rai. Ma questo non importa, il canone va pagato comunque, altrimenti si rischia una multa e anche la reclusione.

Viste le penalità così significative pagare questo canone sembra essere di grande importanza per lo Stato. Un fattore davvero rivelante in questo frangente storico colmo di problematiche. Forse è questo uno dei motivi per il quale ora che non potrà più essere associato alla bolletta dell’energia elettrica verrà fatto passare per l’Agenzia delle Entrate invece di essere modificato come ulteriore agevolazione per gli italiani.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Rincari bollette, il premier Draghi: “Pronti ad aiutare le fasce più deboli”

Cosa succede se non si paga il canone Rai

Trasgressori del canone Rai
Trasgressori del canone Rai (Foto da Pixabay)

Ci sono alcune categorie che sono esenti dal pagamento del canone Rai. Categorie che per qualche motivo particolare legato alla loro posizione lavorativa o al loro reddito possono avere un televisore ma non pagare il canone. Queste categorie sono i diplomatici e i militati stranieri. Si aggiungono anche gli over 65 che però abbiano un reddito annuo inferiore agli 8 mila euro e ovviamente chi dichiara di non avere un televisore.

A quanto pare per evitare che gli italiani possiedano un televisore ma non paghino questi 90 euro allo Stato si intensificheranno i controlli. La Guardia di Finanza potrà effettuare verifiche per accertarsi che non ci siano trasgressori della legge.

LEGGI ANCHE ->Canone Rai non si sfugge! Novità sul pagamento vincolante

Nel caso in cui qualcuno possieda un televisore e non ne paghi la tassa riferita al canone andrà incontro al pagamento di una multa pari a 6 volte l’importo totale del canone, ovvero a 540 euro, più gli aggravanti. Per possedere un televisore in casa e non aver pagato la tassa allo Stato si può andare incontro anche a un periodo di reclusione. A quanto pare non importa se si vogliano vedere o meno i programmi della Rai, questa va sostenuta e finanziata ad ogni costo.