Perché il 2022 è l’anno giusto per investire in Ethereum

Fra le tante criptovalute in circolazione che tentano chi sogna di fare facili guadagni c’è Ethereum. E sembra che questo sia il suo momento.

Il 2022 è l'anno di Ethereum
Il 2022 è l’anno di Ethereum Foto dal web

Ethereum, sapete cos’è? Si tratta di una delle tante criptovalute che sono sorte nel corso degli ultimi tempi e che hanno seguito il percorso tracciato un paio di anni fa dai bitcoin. Ce ne sono diverse altre, che però hanno dato adito purtroppo anche a delle truffe.

È il caso della criptovaluta di Squid Game, ispirata alla celebre produzione televisiva targata Netflix e che ha lasciato senza più nessuno dei soldi investiti coloro che pensavano di potere maturare degli interessi consistenti e nell’immediato con l’acquisto di questa valuta.

Nel caso di Ethereum gioca in favore di quest’ultima una certamente migliore reputazione. Ma le insidie non mancano, nonostante parliamo di una criptovaluta che può godere, a differenza delle altre suo omologhe, anche una piattaforma web che fa da rete di scambio relativa.

In principio gli Eth, ovvero i tokens che sono alla base del funzionamento di Ethereum, avevano un valore ufficiale di qualche dollaro. Improvvisamente però lo stesso ha cominciato a volare verso l’alto, pur non mancando di mostrare un andamento alquanto schizofrenico, tra aumenti e crolli repentini alternatisi in particolare dal 2017 ad oggi.

Ethereum, il 2022 è l’anno giusto per investire

Foto dal web

Attualmente la valutazione di Ethereum si attesta sui 3,7 dollari statunitensi. E dopo un importante aggiornamento avvenuto nel maggio del 2021, chiamato “London” e che ha suggerito una certa sicurezza ed instillato fiducia in chi sceglie di cominciare ad investire o di continuare a farlo in Ethereum, si attende ora un nuovo update.

Leggi anche: Bitcoin, crollo totale del valore: un disastro per chi ha investito

Il tutto dovrebbe avere luogo nel corso del 2022 e sembra che riuscirà ad attirare numerosi investitori in quanto porterà all’adozione del protocollo proof-of-stake, concepito per avere un minore impatto ambientale.

Leggi anche: Perché accumulare soldi sul conto corrente non conviene: le alternative

L’opportunità relativa arriverà dal fatto che il valore dei token Eth dovrebbe calare, con la promessa di risalire in un futuro non lontano. Intanto però l’acquisto dei tokens avverrebbe ad un prezzo basso e quindi conveniente, in attesa del nuovo aumento di valore previsto e che accadrà inevitabilmente.