Bollette luce e gas, come risparmiare: i consigli dell’autorità

Bollette luce e gas, risparmiare oggi è una necessità per poter andare andare avanti con i rincari: come fare

Bollette luce e gas
Pixabay

Famiglie e imprese studiano come risparmiare sulle forniture fondamentali dell’energia elettrica e del gas per far quadrare i conti. Già prima della guerra in Ucraina erano previsti pesanti rincari poi con l’invasione della Russia i prezzi delle materie prime sono arrivate alle stelle.

In tanti hanno già visto recapitarsi fatture aumentate di oltre il 50% rispetto al solito. Secondo l’Arera, l’Autorità di regolazione dei servizi di pubblica utilità, nei primi tre mesi del 2022 l’aumento ha dato un più +55% per la corrente elettrica e 41,8% per il gas. L’esecutivo è intervenuto con i bonus e la possibilità di pagare a rate ma la situazione resta difficile per milioni di persone.

L’Arera ha anche sottolineato che sempre più clienti scelgono l’opzione del libero mercato. Per quanto riguarda il settore elettrico il passaggio riguarda il 59,7% delle famiglie e ben il 70,4% delle imprese.

L’Autorità riporta anche i dati di un monitoraggio ed emerge che l’83,1% dei contratti siglati da clienti che hanno tra i 18 e 29 anni sono del libero mercato.

L’Arera, con dati aggiornati al 31 dicembre 2021, ha anche delle offerte, precisamente 3.881 offerte di cui 1.062 per il settore elettrico e 974 per i clienti non domestici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Caro bollette, la strategia che stanno adottando molti italiani

Bollette luce e gas, i trucchi per pagare di meno

Bollette luce e gas
Pixabay

Varie organizzazioni tra cui Altoconsumo hanno stilato un vademecum contro il caro bollette, una serie di consigli su come comportarsi per cercare di risparmiare sulle bollette.

L’attenzione si focalizza innanzitutto su alcuni elettrodomestici che sono quelli che consumano di più. Lavatrici e lavastoviglie vanno usate sempre a pieno carico e più basse sono le temperature, maggiore è il risparmio. Anche il forno è opportuno usarlo per la cattura di più cibi contemporaneamente.

Dov’è possibile evitare di usare gli elettrodomestici, è meglio rinunciare come il ferro da stiro. Altra cosa che porta a un grande consumo sono i climatizzatori. Spesso di usano in modo sbagliato, alzando o abbassando troppo la temperatura rispetto alla naturale. Oltre a eventuali danni per la salute, è un grande dispendio di energia. La temperatura giusta è quella che non va oltre (al di sopra o al di sotto) di 5 gradi rispetto a quella esterna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Risparmio carburante, quali sono le auto più indicate

Anche quando si cucina è meglio far bollire l’acqua con un coperchio in modo da tenere la fiamma più bassa ma la temperatura costante. Occhio anche ai led degli elettrodomestici come quelli dei televisori: quando non si usano è meglio staccare la spina dalla presa elettrica.