Polizze fasulle, quali rischi si corrono

Siti fasulli che fanno stipulare polizze assicurative agli automobilisti. Le sanzioni sono per le vittime e sono molto salate.

Polizze fasulle
Risparmio (Foto da Pixabay)

Risparmiare va bene ed è importante, anzi in questo periodo, e ormai da diversi anni, sembra essere diventato l’unico metodo per tirare avanti. Se non si risparmia su qualcosa si rischia di non avere i soldi necessari per le spese importanti come il mutuo, le spese mediche e quelle di generi alimentari. In molti forse ancora vogliono non vedere la realtà delle cose ma purtroppo la situazione è davvero critica.

In questo stato delle cose le persone cercano di risparmiare su tutto. Si va a fare spesa nei peggiori discount rischiando di comprare cibo non sano per sé e per la propria famiglia, si evita di rivolgersi a un professionista per qualche cura importante o, se non è una questione di vita o di morte, si evita di fare le visite e si risparmia anche sulla polizza auto.

Per risparmiare sulla polizza auto ci si rivolge a internet che è il metodo più rapido e snello per trovare le migliori offerte. In internet però, lo diciamo ormai da troppo tempo, si rischia spesso di incappare in qualche tranello e dover pagare più di quanto si avrebbe pagato con una normale assicurazione.

I rischi delle assicurazioni in rete

Polizze fasulle
Guida di un’auto (Foto da Pixabay)

L’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazione (IVASS) lo fa presenta già da tempo. Alcuni siti internet non sono reali e chi stipula delle polizza assicurative con loro in realtà circola privo di assicurazione. Per quanto possa non sembrare giusto, dato che se viene fornito un servizio il cittadino può usufruirne, questo è quanto prevede la normativa. Se si cade in una truffa assicurativa sarà la vittima a pagarne le conseguenze.

Forse è più facile punire chi ha sbagliato, sanzionando e incassando multe, piuttosto che fare in modo che siti del genere non circolino più. In ogni caso si invitano tutti gli automobilisti a controllare che la loro polizza esista e sia in regola. In caso contrario si può incorrere in sanzioni davvero gravose.

Quindi chi si accorge di aver stipulato una polizza fasulla dovrà sborsare altri soldi per farne una reale. Ma nel frattempo si va incontro a quanto previsto dal Codice della Strada. Si si viene fermati a un controllo e si è sprovvisti di polizza si può incorrere in sanzioni che possono superare anche i 3.000 euro, e per i recidivi la multa può raddoppiare.