Codice Iban corretto, come verificare prima di un bonifico

Codice Iban corretto, per essere sicuri di non sbagliare quando si effettua un bonifico è possibile controllare online

Codice Iban
Foto social

 

Oggi quasi tutti abbiamo soldi digitali e carte con le quali pagare o per farci accreditare lo stipendio. Ma non sono solo i datori di lavoro a trasferire soldi da un conto a un altro perché anche ai lavoratori può capitare di dover trasferire una somma di denato.

Quando dobbiamo compiere questa operazione, è indispensabile conoscere qual è l’Iban (acronimo di International Bank Account Number, in italiano numero internazionale di conto bancario) del destinatario. Stiamo parlando del codice alfanumero che identifica un conto, utile sia per fare un bonifico verso un conto nazionale sia verso uno estero.

In Italia l’Iban è composto da 27 caratteri. Non serve solo per il passaggio di denaro da un conto corrente bancario a un altro ma anche verso quelli postali oppure, ancora, tra due carte conto ricaricabili, di quelle che i bonifici si effettuano con i contanti in posta.

Innazitutto spieghiamo che quei caratteri sono divisi in sei diversi campi. Innanzitutto c’è la sigla IT, fissa, che ovviamente sta a Italia, poi due numeri di controllo, un carattere di controllo che è il Cin (Control Internal Number), cinque per l’Abi (Associazione bancaria italiana), dunque il codice della banca, cinque numeri per indicare il Cab che altro non è il numero della filiale, e infine 12 caratteri alfanumerici che indicano propriaemente il conto corrente.

Codice Iban, la verifica si può fare facilmente online

Ma come si fa a verificare se il codice di 27 cifre di cui si è in possesso è corretto? Dopo esserci accertati che i caratteri sia in effetti 27, la verifica può avvenire facilmente utilizzando la rete.

Tra i tanti segnaliamo mutuissimo.com. Come si evince dal nome serve per calcolare il mutuo ma offre anche altri servizi come, appunto, la verifica dell’Iban, tramite il codici Abi e Cab.

Molto utili sono anche bancalculator.com e Iban.com. Basta inserire il codice Iban in una barra di ricerca (come con le parole chiave), cliccando poi sulla tasto Controllo Iban.

La verifica che il codice sia giusto è importante – che sia bancario o postale – la somma da inviare sarà stornata automaticamente sul conto dal quale è partito.