Pensioni luglio 2022, novità in arrivo: bella notizia per gli italiani

I pensionati riceveranno una bella sorpresa per le pensioni di luglio 2022, scopriamo tutti i dettagli al riguardo.

anticipo pensioni aprile 2022
Pensione (Pixabay)

Il mese di giugno è già arrivato i più anziani hanno già ricevuto la pensione e stanno aspettando la prossima prevista per luglio 2022. A tal proposito è necessario fare riferimento ad un’iniziativa da parte dell’Inps che può interessare molti dei pensionati.

Si tratta do un bonus da 200 euro usufruibile da una cerchia di persone che possiedono determinati requisiti. Il tutto rientra nel decreto Aiuti e riguarda in particolare i prepensionati. Scopriamo i dettagli.

Pensioni e pensionati, le novità per luglio 2022

I pensionati sono pronti a ricevere un assegno molto sostanzioso il prossimo mese?  E per alcuni di loro l’aumento sarà ancora più elevato.  Il 1°luglio 2022 ai titolari di pensione con un reddito annuo non maggiore di 35mila euro arriva un di disoccupazione (Naspi e Dis-Coll), potrà usufruire del bonus da 200 euro.

Non è finita qui, l’importo sarà collegato anche alla cosiddetta 14esima, sempre in pagamento a luglio con lo stesso cedolino, di cui già beneficiano i pensionati con un reddito personale annuo minore di 13.659,88 euro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Truffa online: l’ultima trovata su Facebook promette guadagni facili

Il bonus 200 euro previsto ogni tanto sul proprio conto corrente spetta anche ai dipendenti e ai lavoratori autonomi. Inoltre, i 200 euro saranno destinati anche ai possessori di Reddito di cittadinanza e agli stagionali, con un reddito fino a 35mila euro erogato direttamente nel cedolino della pensione o nella busta paga.

Secondo le ultime notizie il bonus sussistere in un’unica soluzione nel cedolino che arriverà il 1° luglio insieme al rateo della pensione. La tredicesima invece spetterà ad una cerchia più ristretta di persone, con il maxi-cedolino a circa 4 milioni di pensionati con un reddito personale annuo minore di 13.659,88 euro e sarà pagata anche la somma aggiuntiva annuale, la cosiddetta quattordicesima.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Gratta e Vinci: si vincono davvero quelle cifre? Sparito il 20% della vincita

Per ulteriori informazioni si consiglia di visitare la pagina sul sito ufficiale dell’Inps dove vengono riportati più dettagli al riguardo. Inoltre, sarebbe meglio farsi aiutare da un esperto del settore così da avere una visione più chiara della situazione.