Messaggio su WhatsApp: “Buoni benzina da 100 euro”, cosa si nasconde dietro l’annuncio

Whatsapp: arrivano segnalazioni di una nuova truffa che circola velocemente attraverso la popolare applicazione di messaggistica istantanea. Non vi fate sedurre dall’offerta allettante

truffa whatsapp
Rincaro costi carburante (Pixabay)

Truffe e raggiri sono, purtroppo, all’ordine del giorno e i nuovi sistemi di comunicazione digitale hanno aperto un nuovo scenario per sfrontati malviventi che attentano alle tasche di sprovveduti risparmiatori.

Abbiamo acquisito familiarità con neologismi come phishing, parola che è ampiamente entrata nel nostro vocabolario e che sta a indicare proprio frodi che si compiono su Internet, tramite email o messaggi accattivanti, a volte allarmanti, ma di sicuro ingannevoli e fasulli. I truffatori, infatti, agiscono principalmente in due modi, facendo leva sui sentimenti delle vittime: o inducono paura (ad esempio, vi avvertono che il vostro conto bancario è sotto attacco) oppure vi allettano con offerte commerciali talmente vantaggiose da sembrare irreali. In ogni caso, verrete portati a cliccare su link sospetti o a scaricare allegati che condurranno il criminale di turno a sottrarvi i dati sensibili per accedere ai vostri risparmi (pin, password, codici di conti, indirizzi, ecc.)

Truffa su Whatsapp: in cosa consiste. State attenti a non cascarci

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Il conflitto attuale che è esloso tra Russia e Ucraina sta avendo ripercussioni pesantissime a livello globale. Il 2022 non era partito benissimo per gli italiani che hanno subito rincari pesanti sui costi di luce e gas.

La situazione da febbraio è peggiorata. I due paesi dell’est Europa, infatti, producono da soli fino al 30% del grano mondiale, di conseguenza i costi di un numero esorbitante di alimenti sono saliti alle stelle. Idem per l’olio di semi. Aumento vertiginoso anche del costo dei trasporti a causa dei rincari sul carburante.  

Ed è proprio su quest’ultimo aspetto che fanno leva i truffatori che stanno facendo girare attraverso lo strumento di messaggistica istantanea Whatsapp il seguente messaggio: “Da oggi tutte le stazioni regaleranno 10.000 buoni benzina da 100 euro per protesta contro il governo e la guerra. Qui sotto è spiegato come ricevere il buono, prima che finisce”.

Viene poi allegato un link per ottenere il falso buono. A questo punto l’utente viene dirottato su un sito con una scheda da compilare, fornedo un mucchio di informazioni personali.

Lillo Vizzini di Federconsumatori ha confermato che, ovviamente, il buono non esiste, è una bufala bella e buona.

BONIFICO BANCARIO CONSIGLIA… COME RICONOSCERE UN VINILE O UNA VHS RARI