Incentivi auto green, i passaggi per poterli richiedere ed i codici da utilizzare

Pubblicati i codici che consentono di usufruire degli incentivi per l’acquisto di auto green: le ultime novità sul punto.

Incentivi auto elettrica come richiederli
(stux – Pixabay)

Ridurre le emissioni di carbonio e raggiungere la neutralità climatica è l’obbiettivo che numerose nazioni si sono poste. E per centrarlo hanno posto in essere delle politiche green in grado di dare un accelerata. È il caso degli incentivi messi a disposizione dal Governo che consentono ai cittadini di acquistare auto elettriche o ibride.

Dopo essere stati previsti e rifinanziati, adesso sono state rese note le modalità con cui richiederli e poterne usufruire.

Incentivi auto green, le indicazioni su come richiederli: i codici da utilizzare

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Con la risoluzione numero 30/E del 23 giugno sono stati resi noti i codici tributo che vanno utilizzati per gli incentivi per acquistare auto green, previsti nel triennio 2022-2024. Si tratta di codici che serviranno alle case produttrici per usufruire del credito di imposta.

Secondo le indicazioni, anche per l’anno in corso sarà il concessionario a dover effettuare la registrazione sull’apposito portale per richiedere il contributo. Ciò si traduce in uno sconto per il cliente finale.

I passaggi sono i seguenti:

  • Il concessionario, dopo la registrazione prenota i contributi per tutti quei veicoli per il quale è stato richiesto il bonus. L’esito sarà determinato dall’esaurimento o meno del plafond
  • Al cliente verrà, in caso di concessione, riconosciuto il contributo sotto forma di sconto sul prezzo finale
  • La casa costruttrice del veicolo rimborserà il concessionario per un importo pari al valore del bonus riconosciuto
  • Il concessionario invia alla casa produttrice tutta la documentazione per ottenere il rimborso come credito di imposta

In base alla tipologia di veicolo saranno due i codici da utilizzare: 6903 e 6904 (per maggiori dettagli invitiamo a consultare il testo della risoluzione poc’anzi citata).

Il credito d’imposta dovrà essere indicata all’interno del modello F24 con i codici che verranno inseriti nelle apposite sezioni. Sarà fruibile dal 10° giorno successivo all’acquisto dell’auto. Per sapere quanto credito si possiede è possibile accedere alla propria area riservata, Cassetto Fiscale, voce presente sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

La data di inizio delle richieste è partita il 25 maggio 2022 mentre quella di fine è fissata al 31 dicembre 2022. Tuttavia è bene sapere che il plafond messo a disposizione è di 650 milioni di euro, quindi, qualora dovessero terminare seppur prima del 31 dicembre 2022 non sarà più possibile usufruirne.