Isee basso: per te il bonus da 600 Euro direttamente per fare la spesa

Si moltiplicano i Bonus varati dal Governo guidato da Mario Draghi per fronteggiare la crisi economica in corso, l’ultimo della serie è quello riferito ai nuclei familiari con ISEE basso. Ecco come funziona e chi ne ha diritto.

Bonus ISEE Basso INTERNA
Attestazione ISEE (Screeshot)

Con l’arrivo dell’estate, ed il dilatarsi delle varie crisi che attanagliano il Sistema Italia, si moltiplicano i Bonus varati dal Governo guidato da Mario Draghi per fronteggiare, o almeno ristorare, i cittadini colpiti da questa grave situazione.

Una situazione che, ricordiamo per dovere di cronaca, vede nel biennio 2020-2022 una perdita del 3% del Prodotto Interno Lordo, il PIL un grave aumento, con annessa penuria, delle materia prime, l’avvento della siccità con il possibile razionamento dell’acqua ed il volo dell’inflazione giunta ormai oltre l’8%.

L’ultimo Bonus della serie, operativo in pieno dagli ultimi giorni di giugno 2022, è quello riferito ai nuclei familiari con un Indicatore della Situazione Economica Equivalente basso.

Parliamo del famigerato ISEE il parametro calcolato dall’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale, l’INPS per valutare l’effettiva portata di spesa di un singolo nucleo familiare. Ecco come funziona il provvedimento e chi ne ha diritto.

Bonus Isee basso, ecco chi ne ha diritto

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Il bonus, già ribattezzato Bonus ISEE o anche direttamente Bonus Draghi ha lo scopo di dare fiato e respiro a tutti i nuclei familiari più in difficoltà. Il Bonus in questione viene erogato sotto forma di accredito contanti su una card, la Carta Acquisti, da non confondere con la Card relativa al Reddito di Cittadinanza.

La Carta Acquisti può essere ricaricata di 80 euro ogni due mesi fino ad un massimo di 600 euro complessivi. Anche se, secondo le informazioni raccolte dalla Redazione di Bonifico Bancario da fonti vicine all’Esecutivo, è alle viste la possibilità di allargare il range fino ad 800.

Il Bonus può essere utilizzato solo, ed esclusivamente, per l’acquisto di generi alimentari di prima necessità, di medicine o per pagare le bollette. In sostanza è una sorta di extra bonus rispetto al Bonus Sociale già operativo dalla fine del 2020.

Hanno diritto alla Carta Acquisti tutti i nuclei familiari il cui ISEE è inferiore ad 8000 euro. Ad esso si aggiunge un ulteriore bonus, di circa 2500 euro, per quei nuclei familiari il cui ISEE è pari a zero. Il Bonus in questione non è alternativo al Reddito di Cittadinanza.